Bill Gates finanzierà la costruzione di alcune fabbriche che lavoreranno alla produzione dei più promettenti tra 7 potenziali vaccini contro il coronavirus. Lo farà mettendo a disposizione miliardi di dollari attraverso la sua fondazione benefica, la Gates Foundation, che secondo il magnate "può operare più velocemente dei governi per combattere la pandemia". Durante un collegamento con il The Daily Show condotto da Trevor Noah, Gates ha spiegato di voler scegliere i 7 vaccini più promettenti e costruirgli preventivamente le fabbriche dedicate alla loro produzione. "Finiremo per sceglierne al massimo due, ma finanzieremo comunque fabbriche per tutti, così non dovremo perdere tempo quando i primi vaccini saranno pronti" ha spiegato Gates.

"La nostra fondazione ha un grande expertise nelle malattie infettive, abbiamo riflettuto a lungo sulle epidemie e abbiamo finanziato alcune cose per essere più preparati" ha commentato il magnate. "I nostri soldi possono accelerare le cose". Secondo Gates, effettuare i test mentre si costruiscono preventivamente le fabbriche è essenziale per sviluppare velocemente un vaccino, che potrebbe richiedere almeno 18 mesi. "Sprecheremo miliardi di dollari sulla costruzione di strutture che poi non utilizzeremo" aveva spiegato in un editoriale per il Washington Post. "Ma in questa situazione qualche miliardo vale la pena perderlo".

Gates, che proprio di una pandemia imminente aveva sempre parlato durante i suoi interventi degli ultimi anni, si era già impegnato a finanziare diverse iniziative per la lotta al coronavirus. La sua fondazione, realizzata insieme alla moglie Melinda Gates, aveva già donato 100 milioni di dollari per operazioni come l'invio dei test nelle case dei residenti dello stato di Washington e 50 milioni di dollari per individuare e sviluppare trattamenti per il Covid-19.