Momento no per tutti gli appassionati sportivi. Il coronavirus ha sospeso, se non annullato,  tutti i principali campionati del mondo di qualsiasi disciplina. Non fa eccezione il MotoGP per  il quale, nella migliore delle ipotesi, si sta prospettando un mini-mondiale a sole otto gare a partire da luglio. Ma per tutti gli appassionati di questo sport arriva in soccorso MotoGP™20, l'ultimo capitolo del franchise racing di successo (con licenza Dorna) dedicato al campionato di MotoGP™, in uscita su PlayStation 4, Xbox One, PC e Nintendo Switch il 23 aprile 2020.

Il primo VirtualGP “ufficiale” con MotoGP™19

Che il VirtualGP fosse una preziosa risorsa per combattere le restrizioni da Covid lo aveva dimostrato già il fatto che Dorna, seguendo l’esempio della F1, ha organizzato per i piloti reali delle sfide proprio sull’edizione 2019 del videogioco con licenza ufficiale, ognuno comodamente dal proprio divano di casa. È andato così in scena dal virtuale Autodromo del  Mugello il primo VirtualGP della storia della MotoGP: dieci piloti della top class alla linea di  partenza, una diretta seguita da ventotto emittenti in tutto il mondo e numeri strabilianti raggiunti sui social. Il successo ha indotto Dorna a riproporre in versione virtuale anche la gara sull’Autodromo del Red Bull Ring.

Cosa aspettarsi da MotoGP™20?

Se già l’edizione 2019 del videogioco è stata in grado di sopperire alla mancanza di un campionato reale, si capisce bene cosa ci si possa ora attendere dall’edizione 2020.​ ​Editato da Milestone, il gioco presenta miglioramenti al gameplay, un nuovo modo di vivere i contenuti storici e soprattutto una grafica così realistica da consentirci di vivere tutte le emozioni della stagione 2020 anche senza sedere in tribuna. Ecco le principali feature di questa attesissima nuova edizione.

Carriera manageriale

Un attesissimo ritorno accompagnato da grandissime novità. Il giocatore può creare il proprio team e gestire ogni suo aspetto. Si avrà a disposizione un entourage di professionisti tra i quali il Personal Manager, il Chief Engineer e il Data Analyst, il cui contributo sarà decisivo per trovare ingaggi, ottenere dati in pista e sviluppare al meglio la moto. Lo scopo sarà quello più ovvio: trovare una strategia vincente per dominare il campionato.

Realismo, realismo, realismo

Per essere più veloci, occorre sviluppare la moto sotto ogni punto di vista. Per rendere il  gameplay ancora più strategico e realistico, è stata introdotta una gestione più simulativa della frenata, del consumo asimmetrico delle gomme, del consumo del carburante. Non solo: per la prima volta i danni aerodinamici avranno un impatto sull'estetica e sulle prestazioni  della moto.

Dettagli grafici sempre più sfiziosi

Come si dice? Anche l’occhio vuole la sua parte. Ecco allora le nuove livree in perfetto stile  MotoGP™ con la possibilità di modificare sia i colori della carena della moto che quelli della tuta del pilota.

Modalità storica migliorata

Format completamente ripensato per una delle modalità di gioco preferite dalla community, con gare complete generate casualmente che i giocatori devono vincere per sbloccare e collezionare i piloti e le moto più iconiche.

IA Neurale ancora più performante

A.N.N.A. (Artificial Neural Network Agent) aveva già portato in dote un'intelligenza artificiale più veloce e naturale. Gli sviluppatori di Milestone ne hanno ulteriormente migliorato le capacità, consentendole di gestire strategicamente il consumo degli pneumatici e del  carburante.

Stare insieme con la modalità multiplayer

Anche i server dedicati per la modalità multiplayer continuano a offrire un'esperienza online ancora più affidabile. In un momento in cui lo “stare assieme” è il problema dei problemi, riuscire a farlo almeno in modalità virtuale è già un passo avanti significativo. Perché per  andare oltre questa situazione occorre farlo tutti assieme. Beyond. Together.