facebook estremismi

Chi utilizza regolarmente l'app di Facebook su iPhone farebbe meglio ad aggiornarla il prima possibile, o a disinstallarla temporaneamente. Un utente della piattaforma ha segnalato infatti un problema piuttosto preoccupante: il software mantiene attiva e funzionante la fotocamera del telefono anche quando questa non è in uso, ma si sta semplicemente scorrendo il feed delle notizie.

La segnalazione arriva da Twitter, dove l'utente che ha puntato i riflettori sulla questione ha pubblicato un video nel quale il problema è mostrato piuttosto chiaramente: aprendo una foto all'interno dell'app e scorrendo in giù con il dito si apre una sorta di squarcio laterale nell'interfaccia grafica, dietro al quale è possibile vedere le immagini riprese in tempo reale dalla fotocamera. Il problema riguarda solamente gli iPhone e solamente quelli aggiornati all'ultima versione di iOS, ma non va preso sotto gamba; mantenere la fotocamera attiva consuma la batteria, ma soprattutto costituisce una violazione della privacy degli utenti.

Facebook ha definito anomalo il comportamento dell'app, attribuendolo a un bug: stando alla ricostruzione del social network, l'errore sarebbe stato introdotto inavvertitamente circa una settimana fa nel risolvere un'altra falla che portava l'app ad aprirsi in modalità orizzontale. In sostanza secondo Facebook il sensore fotografico degli iPhone non sarebbe costantemente al lavoro, ma si attiverebbe soltanto toccando le foto all'interno del feed delle notizie — un gesto che porterebbe erroneamente alla schermata relativa alla fotocamera interna all'app.

Considerato il passato di Facebook in fatto di privacy, diversi osservatori si stanno mostrando scettici nei confronti della spiegazione fornita. Sta di fatto che una volta riconosciuto l'errore, Facebook ha promesso di risolverlo: una versione dell'app priva del bug è in via di distribuzione in queste ore attraverso l'App Store.