L'anno nuovo può essere un'occasione come un'altra per decidere di apportare qualche cambiamento marginale nella vita, e uno smartphone nuovo può essere uno di questi. A dire il vero il mese di gennaio non è il momento migliore per gettarsi su un acquisto del genere (le nuove uscite che fanno deprezzare i modelli precedenti sono tutte piuttosto lontane nel calendario), ma chi avesse la necessità o la ferrea volontà di cambiare telefono pur non avendo 1000 euro a disposizione per un costoso iPhone può comunque guardare a un mercato ricco come non mai di alternative.

OnePlus 7T

Uno dei telefoni migliori del 2019: scattante come nessuno e forte di un display fluido a 90 Hz e di un design ricco di personalità. Il look non è eccessivo come quello del modello 7T Pro, ma il prezzo finale non è nemmeno altrettanto alto. Purtroppo però rispetto ai primi modelli della società la differenza di prezzo si fa sentire.

Google Pixel 3A

Il telefono della casa di Mountain View non vanta le prestazioni degli altri nella lista ma è probabilmente quello con la migliore fotocamera a disposizione, spinta dagli algoritmi di intelligenza artificiale di Google. In più nella variante standard è decisamente compatto e adatto a tasche e mani di tutte le dimensioni.

Samsung Galaxy S10e

Il più compatto ed economico del trittico di smarpthone Galaxy S10 presentati l'anno scorso è un telefono estremamente elegante e con un comparto fotografico che non fa rimpiangere quelli degli avversari. Il processore è ancora di prima classe, e con quasi un anno di vita alle spalle si propone a un prezzo competitivo.

Xiaomi Mi 9

Un altro smartphone che risale ormai a qualche mese fa ma che per qualità delle componenti, eleganza del design e prezzo finale rappresenta ancora un'ottima alternativa ai telefoni da più di 1000 euro attualmente in circolazione – probabilmente la più equilibrata del gruppo.

Huawei Mate 20 Pro

È il telefono meno recente del gruppo ma quando è uscito (era la fine del 2018) era il migliore sulla piazza con 3 fotocamere guidate da algoritmi di intelligenza artificiale decisamente validi, un elegante schermo curvo e la dotazione hardware più completa in circolazione. Peccato solo per l'ingombrante notch che influsice sull'impatto visivo.