La conferenza Apple di settembre è arrivata e se n'è andata. Ha portato con sé diversi nuovi prodotti relativi alle linee di iPad e Apple Watch, qualche novità importante lato servizi e un nuovo sforzo nel settore del fitness. Con un grande assente: l'iPhone 12. Come previsto da qualcuno, lo smartphone della mela non si è visto durante la conferenza di settembre: era prevedibile, dato che lo stesso CFO Luca Maestri aveva anticipato che la versione 2020 dello smartphone della mela sarebbe arrivata con un po' di ritardo. Ma ora ci avviciniamo alla fine di settembre e la domanda è lecita: che fine ha fatto l'iPhone 12?

Non che il suo lancio sia stato messo in dubbio: il prossimo smartphone della mela arriverà e lo farà con una linea che dovrebbe prevedere addirittura tre modelli (compreso un nuovo iPhone "mini"), ma l'elemento incerto è quello legato alle tempistiche. Quando sarà presentato e, soprattutto, quando sarà lanciato? È molto strano, in effetti, che l'iPhone 12 non sia stato fatto vedere durante l'evento di settembre. Lasciare così tanto spazio ad Apple Watch e iPad è una mossa inusuale per quello che solitamente è l'evento più importante dell'anno. Una situazione che probabilmente è stata generata dalle difficoltà nella produzione del nuovo iPhone dovute alla pandemia. Insomma, era necessario aspettare e Apple ha preferito non mostrare il telefono molto tempo prima del lancio.

Quando sarà il keynote di presentazione, però, è la nuova grande incognita. Durante uno dei filmati di annuncio dei nuovi iPad una schermata dell'app calendario mostrava una nota con scritto "New event", nuovo evento, fissata per il 30 settembre. Qualcuno l'ha interpretato come un indizio: la nuova presentazione potrebbe essere proprio il 30 settembre. Ormai però siamo al 25 e gli inviti non sono stati ancora inviati, quindi questa data comincia a essere poco plausibile. Le ultime indiscrezioni parlano invece di una possibile data di presentazione fissata per il 13 ottobre, con apertura dei preordini il 16 ottobre e vendite a partire dal 23 ottobre. Staremo a vedere.