367 CONDIVISIONI
29 Novembre 2021
13:38

Chi è il ragazzo di “Vuoi farla ingelosirla”, l’audio e il video virali su TikTok

L’autore ha pubblicato il suo contenuto su TikTok senza sapere che lo avrebbe reso famoso, ma ha trovato il modo di accogliere la celebrità rimanendo fedele a se stesso.
A cura di Lorenzo Longhitano
367 CONDIVISIONI

La sua voce circola su TikTok da mesi e le sue parole sono state pronunciate da centinaia di emuli che hanno voluto omaggiarlo con le loro clip: è difficile per chi frequenta la piattaforma di condivisione video non essersi mai imbattuto in "Vuoi farla ingelosirla", tormentone social che gioca su una innocente ma esilarante scorrettezza grammaticale e nato del tutto per caso. L'autore originale si chiama Emanuele Pingu e ha pubblicato il suo contenuto su TikTok senza sapere che lo avrebbe reso famoso, ma ora sembra aver trovato il modo di accogliere la celebrità rimanendo fedele a se stesso.

 

Il tiktok virale

L'audio che sta facendo il giro di TikTok arriva infatti da una clip motivazionale, che Emanuele ha lanciato sulla piattaforma di condivisione a settembre con l'intento di promuovere relazioni sentimentali più trasparenti. Nel video il ragazzo ammonisce infatti sui rischi di trascurare la propria partner: "Vuoi farla ingelosirla? Va bene, fallo. Vuoi trattarla male? Va bene, fallo pure. Vuoi farle le corna? Va bene, accomodati, ma quando la vedrai sorridere con qualcun altro… Fa' ‘o cess e cammina". Il cuore del messaggio non è però ciò che ha attirato l'attenzione dei primi spettatori del video, che si sono invece concentrati sull'errore grammaticale commesso dal ragazzo.

Fin dai giorni successivi alla pubblicazione del TikTok, sulla piattaforma si sono moltiplicate le parodie che hanno calcato la mano sull'estratto iniziale del video, che contiene due verbi pronominali (farla e ingelosirla) dove ne basterebbe uno. L'errore ha portato numerosi tiktoker a proseguire con consigli propri su come trattare la partner, ad esempio "portandola fuori a mangiarla", ma ha anche portato ad ampia diffusione sia il testo e l'audio originale utilizzati in altri tiktok, sia la stessa clip, ora visualizzata più di 3,3 milioni di volte.

 

La reazione di Emanuele

L'autore del video non se l'è presa, anzi ha saputo sfruttare l'attenzione ricevuta a proprio vantaggio, continuando a scherzare sul tema e realizzando altri video che giocano sulla sua spontaneità. Raggiunto da Webboh, ha raccontato la sua reazione dopo il primo video virale: "Ora ci faccio tanta ironia sopra perché vedo che la cosa fa divertire le persone anche per un secondo. Mi lasciano un sorriso anche nei commenti e questa è la cosa che mi rende più orgoglioso. Io personalmente non sono cambiato, ma ho dato voce ai miei pensieri ai valori che mi sono stati insegnati. Ora per strada mi fermano persone per fare le foto, mi chiedono video messaggi, ma la cosa più bella è il mio imbarazzo a fare tutto ciò, perché io sono uno di loro, un semplice scugnizzo napoletano amico di tutti loro".

367 CONDIVISIONI
"Povero gabbiano, hai perduto la compagna": da dove viene l’audio diventato virale su TikTok
1.237 di Videonews
“Okay Let’s Go”, l’audio del bambino che gioca a fare il giostraio virale su TikTok
“Okay Let’s Go”, l’audio del bambino che gioca a fare il giostraio virale su TikTok
609 di Videonews
Fanno un balletto di TikTok davanti alla bara della madre morta: il macabro video è virale
Fanno un balletto di TikTok davanti alla bara della madre morta: il macabro video è virale
572 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni