Il viaggio durerà tra le due e le tre settimane e no, anche se la stagione non è di certo la più adatta per attraversare l'Atlantico in barca, l'attivista si rifiuta categoricamente di affrontare il suo viaggio verso Madrid in aereo. Un viaggio che genererebbe circa 848 kg di Co2, un quantitativo enorme soprattutto se si considera che in 53 Paesi in media una persona ne produce decisamente meno nell'arco dell'intero anno.

E così, dopo aver dichiarato "Viene fuori che ho viaggiato per mezzo mondo ma nella direzione sbagliata. Se qualcuno può aiutarmi a trovare un mezzo di trasporto gli sarò molto grata" e quando ormai le speranze di un aiuto erano sempre più basse, l'ambientalista svedese è partita da Hampton in Virginia a bordo di Le Vagabonde, un catamarano di 14 metri ad emissioni zero di proprietà di due YouTubers australiani, dotato di pannelli solari e generatore d'acqua, con il quale i due ragazzi raccontano i propri viaggi tramite la piattaforma di Google: "Sono felice di annunciare che ho la speranza di arrivare in tempo per la Cop25 a Madrid" ha scritto la sedicenne, il viaggio sarà tacciabile in tempo reale tramite un apposito portale web.

Chi sono Riley Whitelum ed Elayna Carausu

Si chiamano Riley Whitelum ed Elayna Carausu, sono australiani, hanno trascorso gli ultimi cinque anni a bordo della loro casa galleggiante ed hanno da poco avuto un bambino, Lenny che ha 11 mesi, con cui documentano le loro avventure in un canale di YouTube che ha oltre 1,2 milioni di iscritti. La nave, Le Vagabonde, è dotata di una turbina eolica, degli idro-generatori e di una serie di pannelli solari per alimentare il viaggio con delle emissioni di Co2 praticamente prossime allo zero.

Questa volta però, a differenza della barca con cui ha raggiunto New York, il catamarano degli YouTubers che accompagneranno Greta a Madrid è dotato anche di un  wc: "Ci sono innumerevoli persone al mondo che non hanno accesso a un gabinetto" – ha scritto la sedicenne commentando questo salto di qualità – "Non è poi così importante ma fa piacere averlo".

Il viaggio è ormai iniziato da due giorni, e la strada da fare è ancora molta. Percorrere le 3200 miglia nautiche "È un po’ una missione e abbiamo anche Lenny" ha ammesso  Riley Whitelum alla Cnn -"mettersi in mare in questo periodo dell’anno non è una cosa da prendere alla leggera". E non lo e al punto tale che la coppia si è fatta accompagnare da una diportista d’esperienza, la britannica Nikki Henderson, che sarà con loro fino al primo punto d'approdo che potrebbe essere la Francia, il Portogallo o la Spagna.

Perché sono diretti a Madrid

Dopo essere arrivata a New York, in compagnia del padre e su una barca a vela a zero emissioni (e dopo 15 giorni di traversata) per partecipare al summit Onu sul clima, la sedicenne svedese è ora diretta a Madrid per partecipare alla Cop 25, che si terrà nella capitale spagnola dal 2 al 13 dicembre dopo che il Cile, Paese in cui inizialmente sarebbe dovuta essere organizzata la venticinquesima Conferenza mondiale sul clima delle Nazioni unite, ha rinunciato alla gestione dell'evento.