tiktok rapporto trasparenza

Sulle piattaforme di condivisione e sui social network avere un account verificato significa far sapere agli utenti che dietro all'account che seguono si cela effettivamente la persona dichiarata e non un impostore. La certificazione viene rilasciata dai gestori delle piattaforme, e nel tempo oltre che un sistema di sicurezza contro frodi e fake news è diventato una sorta di status symbol per influencer. Quali che siano le motivazioni per cui si può desiderare il riconoscimento, ottenerlo non è semplice neanche su TikTok.

Il processo parte da TikTok

La piattaforma di condivisione video cinese infatti non rilascia la certificazione di un account con le consuete modalità con le quali questo avviene altrove, come ad esempio su Instagram e Twitter. Su questi ultimi — come su molte altre piattaforme — il processo di certificazione può essere infatti avviato con una richiesta che parte dagli utenti; i moderatori possono poi respingere le richieste o impiegare tempi biblici per effettuare le loro verifiche, ma per lo meno offrono un canale di comunicazione con coloro che desiderano vedersi accreditata la propria identità personale. Su TikTok questo non avviene: il processo di controllo degli account che porta ad avere un profilo verificato parte infatti dagli stessi moderatori, e rimane imperscrutabile a chi lo subisce fino al momento in cui il profilo non passa eventualmente l'esame.

I criteri per avere l'account verificato su TikTok

Per ottenere un account verificato occorre dunque avere innanzitutto un buon numero di follower, anche se questo in sé non è sufficiente ad attirare l'attenzione dei moderatori della piattaforma incaricati delle certificazioni. Per qualificarsi come creator di valore su TikTok occorre soddisfare diversi parametri relativi alla qualità dei singoli video e alla rapidità e costanza con la quale si seguono i nuovi trend: i criteri esatti da soddisfare non sono stati diffusi, ma continuare a guadagnare follower a ritmo costante, cimentarsi nelle challenge più recenti, seguire l'andamento degli hashtag, partecipare alle conversazioni con i propri seguaci e lanciarsi in dibattiti su altri profili verificati può servire allo scopo.

Anche le attività fuori da TikTok possono aiutare i moderatori del social a prendere una decisione in merito a un profilo: un profilo verificato su altri social collegati al proprio TikTok possono aiutare, così come eventuali attività offline coperte però sui social media e sui mezzi di comunicazione tradizionali.