WhatsApp è diventata ormai una delle app più utilizzate dagli italiani (e non solo) per rimanere in contatto con amici, colleghi e parenti. Le comunicazioni che avvengono tramite la piattaforma di proprietà di Facebook spaziano dai messaggi istantanei alle note vocali, passando per l'invio di immagini e molto altro e possono trasformare lo smartphone in una fonte di notifiche audio tutte uguali e senza sosta. Fortunatamente c'è un modo semplice per sapere in anticipo il mittente di un messaggio solamente ascoltando l'avviso acustico emesso dallo smartphone: all'interno di WhatsApp è infatti presente una sezione dedicata a personalizzare la suoneria emessa da ciascuna conversazione all'interno dell'app.

Come impostare una suoneria personalizzata per i contatti di WhatsApp

La funzionalità non è esattamente nascosta all'interno di WhatsApp ma non è neppure tra le caratteristiche più in vista dell'app, soprattutto in relazione a quanto può essere utile. Per trovarla occorre innanzitutto aprire la conversazione con il contatto per il quale si desidera impostare la suoneria personalizzata. Dopodiché bisogna toccarne il nome, nell'intestazione della finestra di chat. Nella schermata che contiene le informazioni del profilo relative al contatto, si può scegliere se disabilitare le notifiche relative ai suoi messaggi, oppure sceglierne di personalizzate. È all'interno di questo menù che è possibile scegliere quale suono far riprodurre al telefono ogni volta che il contatto selezionato invia un messaggio.

Le opzioni disponibili

Gli aspetti personalizzabili delle notifiche inoltrate per ciascun contatto sono diversi. Il suono riprodotto può ad esempio essere scelto tra quelli predefiniti del telefono o quelli caricati in memoria nel formato compatibile. È possibile inoltre impostare la lunghezza della vibrazione, l'eventuale presenza di un messaggio popup, il colore del led di notifica per i telefoni che lo ospitano, e il posizionamento delle notifiche tra quelle ad alta priorità — che appaiono sempre in cima al centro notifiche del telefono scavalcando anche quelle ricevute più di recente.

Personalizzare la suoneria di diversi contatti ovviamente non dà di per sé la garanzia di riconoscere i mittenti a orecchio, soprattutto se si impostano toni diversi per decine di persone. Una soluzione efficace può essere dunque quella di dare priorità ad alcuni contatti importanti e frequenti oppure di suddividerli in gruppi — magari colleghi di lavoro, familiari e amici: l'orecchio si abituerà in pochi giorni ad associare il suono scelto al mittente del messaggio.