Messenger, l'app di messaggistica istantanea di Facebook, ha introdotto alcuni nuovi giochi in realtà aumentata da giocare insieme agli amici. I giochi sono disponibili direttamente all'interno dell'app e sono (almeno per il morendo) solo due: Don't Smile, che sfida gli utenti a non sorridere per primi, e Asteroids Attack, dove bisognerà guidare una nave spaziale. Per poterci accedere basterà aggiornare l'applicazione all'ultima versione disponibile su App Store o Play Store e aprire una conversazione di gruppo o singola. Una volta dentro la chat, bisogna selezionare l'icona della videochiamata e, una volta avviata, selezionare l'icona a forma di stella.

All'interno del menu dedicato alle maschere 3D troverete infatti anche i due giochi disponibili da oggi per tutti gli utenti. Una volta avviato uno di questi due titoli, le altre persone nella conversazione dovranno accettare l'invito a giocare per poter entrare. È possibile sfidare fino a sei amici contemporaneamente con entrambi i giochi, basati appunto sulla realtà aumentata e quindi sul riconoscimento del volto dell'utente, sul quale vengono posizionati elementi virtuali come, nel caso di Asteroids Attack, una navicella spaziale. Un approccio che ricorda da vicino quello recentemente lanciato da Snapchat, il concorrente che Facebook sembra ormai voler cannibalizzare in ogni aspetto.

Solo poche settimane fa, infatti, Snapchat ha lanciato delle speciali lenti con le quali gli utenti potevano avviare dei simpatici inigiochi basati sulla realtà aumentata e che quindi posizionavano elementi virtuali sui loro volti. Li ha chiamati Snappables e sono stati pubblicati lo scorso aprile, con l'intenzione di ampliare gli sforzi dal punto di vista dei giochi all'interno dell'applicazione. L'arrivo di una proposta simile su Messenger, quindi, è un chiaro segnale di sfida nei confronti di Snapchat. Peraltro è facile immaginare che presto questi giochi arriveranno anche su Instagram, dove i filtri per il volto stanno spopolando ormai da mesi.