La piattaforma di messaggistica istantanea WhatsApp è una delle destinazioni più frequenti all'interno del telefono: utilizzata da miliardi di persone in tutto il mondo, è una delle cause più probabili per le quali questi gadget vengono tirati fuori dalle tasche, attivati e utilizzati. Per questo motivo si nota facilmente quando l'app inizia a subire rallentamenti insopportabili – da una schermata iniziale che si trattiene troppo a lungo sullo schermo a singhiozzi nella registrazione dei tocchi, fino ad album fotografici che non si caricano. Fortunatamente molti di questi problemi sono risolvibili con alcuni semplici accorgimenti.

I primi accorgimenti

Il primo aspetto da controllare per assicurarsi che WhatsApp stia funzionando come deve è la connettività a Internet. In assenza di una buona connessione l'invio di foto e video può impiegare molto tempo o perfino non andare a buon fine, ma l'app può ostinarsi nel tentativo di spedire i contenuti senza successo dando come risultato una conversazione che non si aggiorna. In questi casi alternare la connessione cellulare a quella via WiFi può aiutare a capire se il problema dei rallentamenti può essere la Rete.

Due accorgimenti minori che però possono servire a velocizzare WhatsApp sono tenere l'app aggiornata e ripulirne di quando in quando la memoria cache su Android. Queste due procedure sono semplici da seguire (la prima attraverso Play Store e App Store, la seconda è nelle impostazioni del telefono, tra le impostazioni relative alle App e nella fattispecie proprio in quelle di WhatsApp) e aiutano a tenere il software libero da bug e dati temporanei che potrebbero peggiorarne le prestazioni.

Reinstallare WhatsApp (ma dopo un backup)

Disinstallare e reinstallare l'app può essere d'aiuto, ma in questo caso va fatta una raccomandazione: per evitare di perdere le conversazioni, prima di questa operazione occorre effettuare un backup delle chat – che sia online o sulla memoria del telefono. In questo modo, alla successiva reinstallazione dell'app, sarà possibile recuperare ogni discorso esattamente dal punto in cui lo si era lasciato. Se però i file multimediali salvati nelle chat sono troppi, potrebbero essere proprio questi ultimi a causare i rallentamenti.

Eliminare foto e video inutili

Ecco perché l'ultima spiaggia tra le soluzioni per velocizzare WhatsApp consiste proprio nel fare pulizia dei file multimediali salvati all'interno dell'app, dai buongiornissimi alle catene di sant'Antonio, passando per video divertenti o virali e le altre tonnellate di immagini e video scambiati all'interno di gruppi e conversazioni per mesi o anni. Tutti questi contenuti occupano la memoria del telefono e – raggiunta una certa soglia – rischiano di rallentare WhatsApp e il resto delle app installate. Per eliminare i file più ingombranti o meno utili, l'app di messaggistica include uno strumento che si raggiunge tra le impostazioni.