10 Novembre 2021
17:07

Con il prossimo aggiornamento di iPhone puoi sapere se qualcuno sta usando gli AirTag per seguirti

Gli AirTag di Apple sono accessori utili a ritrovare gli oggetti perduti localizzandoli con precisione in tutto il mondo, ma la loro potenza rischia di trasformarsi in un fattore di rischio per le persone vittime di stalking. Con l’aggiornamento a iOS 15.2 gli iPhone potranno sapere se sono circondati da AirTag di sconosciuti che li stanno tracciando.
A cura di Lorenzo Longhitano

Dopo il rilascio di iOS 15, Apple sta continuando a pubblicare altri aggiornamenti del suo sistema operativo per iPhone che portano migliorie aggiuntive oltre a quelle introdotte a ottobre. Il prossimo pacchetto in arrivo è iOS 15.2, e porterà in dote una funzionalità che consentirà di rilevare nei dintorni del telefono tutti i dispositivi compatibili con il sistema AirTag di Apple, per sapere se qualcuno sta seguendo i movimenti del proprietario del dispositivo senza farsi vedere.

La novità è stata intercettata dai primi utenti che hanno messo le mani sulla versione dell'aggiornamento per il momento indirizzata agli sviluppatori, ma presto debutterà in via ufficiale e sarà distribuita su tutti i telefoni compatibili. La novità portata dal canto suo non è di poco conto: fin dal momento della loro introduzione i portachiavi e gli accessori AirTag si sono dimostrati utili e precisi nel farsi rintracciare in tutto il mondo sfruttando la rete di localizzazione Dov'è composta dai prodotti Apple connessi in Rete a livello globale; d'altro canto però questa loro abilità ha preoccupato i più sensibili al tema della privacy, che hanno visto in questi prodotti un modo per inseguire e spiare eventuali bersagli da parte di stalker e malintenzionati.

La casa di Cupertino ha immediatamente inserito nei dispositivi delle misure di sicurezza che li rendessero difficili da utilizzare per scopi illeciti, come ad esempio un sistema di allarme che li fa suonare dopo 8 ore che si trovano fuori dalla portata del proprietario originale; introdurre questi gadget di nascosto in uno zaino, un'automobile o un indumento altrui consente però ancora di utilizzarli come tracciatori in misura preoccupante. L'aggiornamento a iOS 15.2 servirà anche a rendere meno probabili scenari simili: il nuovo sistema introdotto è un semplice menù presente alla voce Dov'è del telefono, e che elenca tutti i dispositivi con abilità di tracciamento legate alla rete Dov'è e presenti nei dintorni.

La soluzione effettua una veloce scansione wireless dei dintorni e restituisce sullo schermo la lista dei gadget a portata di segnale, con istruzioni dettagliate su come disabilitarli. La novità dovrebbe debuttare sui telefoni tra pochi giorni, mentre per i telefoni Android la situazione è più complessa: Apple aveva già anticipato l'arrivo di una app simile dedicata ai dispositivi con il sistema operativo avversario, anche se in questo caso gli utenti dovranno decidere di scaricarla autonomamente.

Ora puoi trovare AirPods Pro e AirPods Max ovunque, anche lontano dal tuo iPhone
Ora puoi trovare AirPods Pro e AirPods Max ovunque, anche lontano dal tuo iPhone
Come sapere se qualcuno ti sta spiando le conversazioni WhatsApp
Come sapere se qualcuno ti sta spiando le conversazioni WhatsApp
Se trovi questa notifica sul tuo iPhone, forse ti stanno seguendo
Se trovi questa notifica sul tuo iPhone, forse ti stanno seguendo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni