dormire-facebook spia

Si chiama Dormio ed è stato realizzato dai ricercatori del MIT, il Massachusetts Institute of Technology che spesso sforna alcune delle invenzioni più eclatanti dei nostri tempi. In questo caso si tratta di un dispositivo in grado di manipolare i sogni, stimolando alcune particolari esperienze e tematiche mentre l'utente sta dormendo. Sembra un'idea uscita direttamente dal film Inception, ma secondo i ricercatori un giorno sarà davvero possibile controllare i propri sogni attraverso l'utilizzo di un dispositivo indomabile come in questo caso. Lo studio è stato pubblicato su Consciousness and Cognition.

Lo studio, guidato dal neuroscienziato Adam Haar Horowitz, ha dimostrato come un dispositivo indossabile chiamato Dormio può stimolare un determinato set di esperienze durante la fase iniziale del sonno. Quella, cioè, nella quale il nostro cervello è ancora in grado di ascoltare e processare input sonori. Per questo la tecnologia utilizza dati dal dispositivo indossabile e suoni provenienti dal "robot" Jibo da appoggiare sul comodino. Quest'ultimo propone input sonori durante la fase iniziale del sonno per influenzare la fase transitoria e "guidarla". Per fare questo analizza gli input del dispositivo indossabile per sapere in quale fase si trova l'utente.

"Può registrare informazioni come la perdita di tono muscolare, il battito cardiaco e modifiche nella pelle" ha spiegato il gruppo di ricercatori. "Quando questi biosegnali indicano la fine del periodo di transizione, il robot inizia a riprodurre audio e l'utente viene riportato leggermente verso il dormiveglia, ma non completamente svegliato". Provando a inserire parole in questa fase (come "forchetta" o "coniglio") gli sviluppatori hanno scoperto che questi elementi possono "entrare" nei sogni. Il 67 percento delle persone a cui è stato "chiesto" di sognare un albero, per esempio, lo hanno fatto. Dormio è ancora un prototipo, ma secondo gli sviluppatori può evolvere in un dispositivo vero e proprio. Con il quale si potrebbe per esempio stimolare la creatività "impostando" i sogni su un determinato argomento.