La piattaforma di condivisione video TikTok è ormai teatro di una serie interminabile di sfide, o challenge: quello di ospitare video che stimolano la risposta degli altri utenti del resto è proprio uno dei punti di forza dell'app. Non tutte le challenge che nascono su TikTok però possono essere definite intelligenti: l'ultima appartenente a questa categoria è stata battezzata Coronavirus challenge dalla sua ideatrice, prende a tema l'epidemia che sta diffondendosi in tutto il pianeta per lanciare agli utenti una sfida senza senso — leccare la tazza di un bagno pubblico.

Nello specifico, nella clip che tentava di dare il via alla sfida una influencer si è mostrata nell'atto di leccare la superficie di un bagno pubblico in una cabina d'aereo. Fortunatamente il video è stato rimosso quasi subito dalla piattaforma, non prima però di totalizzare un numero di visualizzazioni sufficiente a far parlare di sé anche fuori da TikTok. Il contenuto è stato infatti ripreso su altri social dove è stato commentato in modo per lo più negativo dalla maggior parte degli utenti che vi si sono imbattuti.

La sfida in effetti aveva ben poco senso sotto una molteplicità di punti di vista. Intanto un atto del genere è contrario a qualunque tipo di norma igienica, ma per saperlo non occorre interpellare gli specialisti. Non per niente la protagonista del video originale ha poi ammesso di aver disinfettato accuratamente l'intera area, omettendo però di specificare il dettaglio all'interno del video. Infine il coronavirus è un virus respiratorio che si diffonde attraverso la saliva dei contagiati: chiamare in questo modo la challenge è un tentativo esplicito di attirare l'attenzione facendo leva su un tema al quale sono purtroppo tutti molto sensibili in questo periodo.

Non è la prima volta che su un social network vengono compiute vere e proprie follie nel tentativo di raccogliere notorietà, ma su una piattaforma come TikTok che incentiva la viralità il rischio era che il video iniziale desse vita a una serie di imitazioni. Fortunatamente gli utenti sembrano non avere risposto all'invito: l'hashtag #coronaviruschallenge al momento mostra per lo più video informativi e utili alla prevenzione, così come altri contenuti di utenti che si confrontano con la nuova normalità imposta dalle restrizioni agli spostamenti causati dall'epidemia.