Di cosa ci siamo interessati di più nel 2018? Pochi possono rispondere a questa domanda come Google, che in quanto motore di ricerca più usato al mondo (Italia compresa) è letteralmente il custode delle curiosità dei suoi singoli utenti come anche di intere comunità. Anche quest'anno l'azienda ha diffuso una lista di argomenti di tendenza negli ultimi 365 giorni in Italia, evidenziando passioni, interessi e curiosità che ci hanno animati nel corso degli ultimi 12 mesi rispetto al 2017.

Gli eventi che hanno più attirato la nostra attenzione ce li possiamo immaginare: si va dalle elezioni del 4 marzo al drammatico crollo del Ponte Morandi, passando per il Giro d'Italia e la sempreverde Champions League. Più di tutti però — nonostante la magra figura del nostro Paese — sembra siano stati i Mondiali di calcio ad aver generato più ricerche.

Tra le guide pratiche più richieste spiccano operazioni tecniche come il backup, e lo screenshot (la cattura delle schermate sullo smartphone o sul computer) ma si fa notare anche un'invasione alimentare che testimonia come il nostro interesse per il cibo non si limiti alle ricette ma anche alla cura dei singoli ingredienti, come pesto, maionese e caramello. A proposito di ricette, imperatori del 2018 sembrano essere zuccheri e carboidrati della tradizione italiana: pastiera napoletana, tiramisu, carbonara, colomba pasquale e casatiello occupano le prime cinque posizioni della classifica, ma anche scendendo fino alla decima posizione il risultato cambia di poco.

Nella classifica dei personaggi più cercati non potevano mancare quelli che nel corso del 2018 ci hanno lasciati facendo più scalpore: da Marchionne a Fabrizio frizzi. Intervallano calciatori come Ronaldo e Modric e altre personalità in vista. Nella sua funzione di dizionario, Google è servito a spiegare concetti come brexit, impeachment o ministro senza portafoglio; ha ricordato a tutti il significato del termine sessista e ha aiutato i più attempati a riconciliarsi con il linguaggio giovanile spiegando loro cosa vogliano dire LOL ed Eskere.

Le mete vacanziere più cercate parlano da sé e vedono ai primi posti le nostre isole insieme a paradisi più vicini di quel che si potrebbe immaginare: Albania, Grecia e Croazia quest'anno sono andate forte, più di Zanzibar e più di Toscana, Salento e Abruzzo che pure entrano nella top 10. Gli argomenti che ci hanno lasciati con più dubbi sono invece a tratti profondi, a tratti decisamente leggeri. Nella classifica convivono le domande sui festeggiamenti per l'8 marzo, sul segno rosso mostrato sul volto dei giocatori di Serie A in adesione alla campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne quesiti su argomenti di gossip come il litigio tra Fedez e J-Ax, le parrucche di Ilary Blasi e le vicende familiari di Nina Moric.

La classifica generale infine vede protagonisti i termini più ricercati all'interno delle altre liste, con preponderanza totale di personaggi ed eventi: Mondiali, Marchionne, Ronaldo, Fabrizio Frizzi e Grande Fratello occupano le prime 5 posizioni della top 10, seguiti da una parentesi politica rappresentata da Governo ed Elezioni 4 marzo, chiusa da Sanremo, Avicii e Davide Astori.