A pochi giorni dall'inizio del 2020, il primo fenomeno virale dell'anno ha già iniziato a diffondersi a macchia d'olio attraverso i social. Non si tratta di un video né di un meme, ma di una challenge: una sfida che gli utenti di Twitter, Facebook e altri social network stanno passandosi di mano in mano online ma soprattutto offline. È stata battezzata 2020 tip challenge e vi si partecipa lasciando una mancia di importo ben specifico al cameriere del ristorante, al barista del pub bar, al facchino dell'hotel o a qualunque altro operatore del settore al quale è possibile riservare questo trattamento.

Le origini della sfida risalgono ai primissimi giorni dell'anno, quando Danielle Franzoni, una cameriera statunitense, ha raccontato ai quotidiani locali di aver ricevuto una mancia decisamente sproporzionata da una coppia di clienti al ristorante dove lavora, nel Michigan: ben 2020 dollari su un conto totale da poco più di 23. Il messaggio lasciato dai clienti sulla ricevuta recitava solamente "Buon anno, Danielle. 2020 tip challenge", ma tanto è bastato a ispirare la stessa Danielle, che nella stessa sera ha lasciato una mancia più modesta ma comunque significativa nel ristorante dove si è recata a cena: 20,20 dollari.

La storia è bastata a colpire l'immaginazione degli appassionati di questo genere di sfide virali in tutto il mondo, soprattutto dopo che anche l'attore Donnie Walhberg ha deciso di partecipare alla challenge con un'altra mancia da 2020 dollari lasciata a un cameriere della catena Ihop. Parteciparvi del resto è semplice, e come dimostrato da Danielle non è necessario svenarsi per farlo: la maggior parte degli utenti che si sono lanciati nella 2020 tip challenge stanno infatti donando 2 banconote da 20 dollari o scegliendo l'importo da 20,20 dollari, immortalando il gesto e condividendolo sui social con l'hashtag #2020tipchallenge.