25 Novembre 2021
13:01

Cos’è la verifica in due passaggi che Google ti sta facendo attivare

Da oggi 25 novembre è obbligatorio attivare l’autenticazione a due fattori sul proprio account Google, per aumentare la sicurezza dei profili di Big G. Ecco cos’è e come attivarla.
A cura di Marco Paretti

Da oggi per accedere al proprio account Google (e quindi a tutti i servizi di Big G) è necessario attivare l'autenticazione a due fattori, un ulteriore livello di sicurezza volto a proteggere l'account da accessi indesiderati. L'azienda di Mountain View aveva avvertito da ormai mesi: a partire dal 25 novembre, tutti gli account dovranno attivare questa funzione e quindi da oggi vi verrà chiesto di farlo nel momento in cui effettuerete un accesso al vostro account Google. In alternativa è possibile attivarla indipendentemente, anche per evitare che la richiesta arrivi in un momento in cui avete fretta di accedere ai vostri dati. Vediamo come fare.

Cos'è l'autenticazione a due fattori

Prima di attivarla, però, è bene capire in cosa consiste questa funzione. In breve, l'autenticazione a due fattori rappresenta un ulteriore livello di sicurezza per il proprio account Google (ma la maggior parte dei servizi offrono questa opzione) inserendo un secondo controllo oltre a quello della password, che può essere sottratta o indovinata. A ogni login verrà infatti inviato un messaggio SMS contenente un codice al numero di cellulare associato all'account, che va in seguito riportato all'interno della schermata di accesso. In alternativa si può configurare l'applicazione di autenticazione di Google che può ricevere una notifica al momento dell'accesso e confermare l'identità del proprietario direttamente sullo smartphone. In questo caso, quindi, un eventuale malintenzionato in possesso della nostra password non potrà accedere all'account Google se non avrà anche accesso fisico al nostro dispositivo.

Come attivarla

Farlo è abbastanza semplice: basta collegarsi al proprio profilo Google e selezionare la voce "Proteggi il tuo account". Qui, se non ancora attiva, sarà presente il box che vi avvisa della necessità di attivare la funzione obbligatoriamente dal 25 novembre. Cliccando su "Attiva" si avvierà una procedura guidata che in poco tempo vi proteggerà con l'autenticazione a due fattori. Durante questa procedura, che invia un codice al vostro numero di cellulare, serve avere a portata il proprio smartphone per controllare questo dato.

Cos'è la notifica apparsa su Google che arriva dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
Cos'è la notifica apparsa su Google che arriva dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
Da settimana prossima per accedere ai servizi Google dovrai confermare con lo smartphone
Da settimana prossima per accedere ai servizi Google dovrai confermare con lo smartphone
Google Calendar ti dirà quanto tempo hai speso (e sprecato) nelle riunioni di lavoro
Google Calendar ti dirà quanto tempo hai speso (e sprecato) nelle riunioni di lavoro
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni