5 Luglio 2021
12:29

Crea un filtro che tatua una svastica sul braccio, ma per Instagram non viola le regole

La creatrice del filtro si è difesa spiegando che in molte culture la svastica ha una connotazione positiva, e di averla inserita insieme ad altre rappresentazioni che veicolano messaggi del medesimo tenore. Il contenuto è stato però criticato a tal punto da portarla a modificare il filtro per rimuovere il simbolo.
A cura di Lorenzo Longhitano

Quello dei contenuti che incitano all'odio è un problema comune a tutte le piattaforme social, motivo per cui ciascuna di queste realtà dovrebbe pensare a contromisure adeguate in risposta al fenomeno. Instagram sembra avere ancora problemi in merito: sul social network negli scorsi giorni ha infatti acquistato trazione un filtro fotografico che applica ai protagonisti diversi tatuaggi in tempo reale, compreso quello di una svastica. Il contenuto è stato criticato a tal punto da portare la creatrice dell'effetto a modificarlo per rimuovere il simbolo considerato offensivo, il tutto però senza che i moderatori dell'app intervenissero a priori né a posteriori.

Le prime denunce in merito al filtro in questione sono arrivate dagli utenti Instagram che vi si sono imbattuti. Il prodotto si chiama Old School, si può reperire ancora adesso tra i filtri fotografici dedicati alle storie di Instagram e utilizza intelligenza artificiale e fotocamera del telefono per applicare in tempo reale dei motivi grafici sulla pelle dei soggetti inquadrati. L'effetto è quello di tatuaggi che ricoprono ogni parte del corpo, anche se tra le grafiche – hanno fatto notare gli utenti – è nascosta in modo inequivocabile anche una svastica. In una delle storie Instagram, l'utente Sabrina Zohar ha raccontato la vicenda e ha chiesto a tutti i suoi 17.000 follower di spargere la voce, ma le segnalazioni sono arrivate anche da altri account. L'accusa è che il simbolo in questione sia associato alla tragedia del nazismo e al più recente riaffiorare di fenomeni di antisemitismo in tutto il mondo.

La creatrice del filtro si è difesa spiegando che in molte culture e religioni la svastica ha una connotazione positiva, e di averla inserita nel suo filtro insieme ad altre rappresentazioni che veicolano messaggi del medesimo tenore. A prescindere dal suo significato originario però, l'esperienza del nazismo ha modificato per sempre l'interpretazione della svastica nei confronti di molte delle persone che la vedono, e continua dunque a simboleggiare violenza e intolleranza in molte parti del mondo.

Instagram avrebbe dovuto per lo meno bloccare il filtro in fase di approvazione chiedendo alla creatrice di eliminare l'elemento controverso, ma questo non è successo. A rimediare ci ha pensato l'autrice in prima persona: al posto della svastica, la versione attuale del filtro Old School proietta sul braccio un semplice cerchio.

Come usare Runaway Aurora, il filtro che crea sfondi stellati a ritmo di musica virale su TikTok
Come usare Runaway Aurora, il filtro che crea sfondi stellati a ritmo di musica virale su TikTok
I filtri di Instagram sui contenuti sensibili stanno censurando il lavoro di artisti e attivisti
I filtri di Instagram sui contenuti sensibili stanno censurando il lavoro di artisti e attivisti
"Il virus creato in laboratorio": la bufala virale su TikTok (ma per il social non viola le regole)
"Il virus creato in laboratorio": la bufala virale su TikTok (ma per il social non viola le regole)
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni