Quale compro

Cuffie wireless per tv: i 10 migliori modelli, classifica e prezzi

Le cuffie wireless per televisione sono delle cuffie senza fili che possono essere collegate al televisore per ascoltare film e serie tv senza disturbare chi ti sta intorno. Sono comode da indossare e pratiche da utilizzare. Di seguito troverete una guida all’acquisto per capire come funzionano le cuffie wireless e per scegliere le più adatte a voi, oltre a una classifica dei migliori modelli in commercio.
A cura di Quale Compro Team
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Quale compro

Le cuffie wireless sono delle particolari cuffie senza fili appositamente pensate per l'ascolto film, programmi e serie in tv. Questi dispositivi trasmettono l'audio dalla televisione all'apparecchio acustico tramite un segnale o bluetooth o radiofrequenza. Le cuffie wireless hanno una serie di vantaggi, tra cui indubbiamente la comodità. Infatti è possibile spostarsi e allontanarsi dalla televisione senza il problema dei fili. Consentono di ascoltare la televisione al volume che si preferisce, senza disturbare e senza essere disturbati; se di qualità inoltre trasmettono un suono pulito e preciso, senza interferenze. Con le cuffie wireless è anche possibile ascoltare la televisione in due: basterà scegliere le coppie di cuffie wireless, che si connettono allo stesso trasmettitore di segnale.

Poiché le cuffie wireless possono costituire una spesa notevole, è bene tener conto di alcuni fattori, come il rapporto qualità-prezzo, la sensibilità, l'autonomia, la frequenza e la qualità dell'audio. Le cuffie per la televisione hanno caratteristiche diverse da quelle per ascoltare la musica: devono bilanciare le componenti audio in maniera diversa, per esaltare le frequenze dominanti. In questa guida all'acquisto vedremo come funzionano le cuffie wireless con trasmettitore e quelle con connessione bluetooth. Vi lasciamo anche una breve spiegazione su come collegarle ai modelli di smart tv più comuni, come Samsung o LG.

Ecco una classifica delle migliori cuffie wireless per tv in commercio, disponibili su Amazon, selezionate in base a prezzo, qualità e recensioni degli utenti.

Le migliori cuffie wireless per tv del 2021

La selezione delle cuffie wireless può essere complicata, a causa dei numerosi fattori da prendere in considerazione. Per questo vi invitiamo a dare uno sguardo alla lista che segue: fatevi un'idea del modello che potrebbe fare al caso vostro, prendendo in considerazione anche i pro e i contro di ogni proposta.

1. Sony MDR-RF855RK

Le Sony MDR-RF855RK sono delle cuffie wireless per televisione, modello on ear chiuso. Queste cuffie wireless hanno un funzionamento a radiofrequenza, con segnale di trasmissione integrato nella base. La batteria ha un'autonomia di 18 ore, lievemente inferiore rispetto allo standard, ma prevedibile in base al prezzo; le cuffie sono utilizzabili anche con batterie al litio (non integrate), per un funzionamento di 28 ore; la base funge anche da ricarica, il tempo previsto è di 7 ore.

Il segnale wireless ha una portata di 100 m. Il driver magnetico al neodimio da 40 mm assicura un suono pulito, capace di abbracciare frequenze da 10 Hz-22 000 Hz. Il design è ergonomico e stabile, grazie al doppio archetto imbottito e agli ampi padiglioni auricolari. Il volume è regolabile tramite un tasto presente sullo stesso padiglione.

Caratteristiche tecniche:

Peso: 285 g
Portata: 100 m
Autonomia della batteria: fino a 18 h
Tempo di ricarica: 7 h
Frequenza: 10 Hz – 22 kHz
Sensibilità: non specificato
Impedenza: non specificato

Pro: un modello dalle caratteristiche tecniche di qualità, con l'unica pecca della durata della batteria; del resto, a un prezzo così basso difficilmente ci si potrebbe aspettare di meglio.

Contro: come tutte le cuffie wireless presenta un suono di fondo, che può essere facilmente evitato regolando i volumi della televisione; sono sconsigliate per ascoltare la musica.

2. Sennheiser RS 175

Le Sennheiser RS 175 sono delle cuffie a radiofrequenza over-ear chiuse con batteria ricaricabile. Il sistema ha una portata di 100 m, il trasmettitore si collega al segnale tramite ingresso digitale o analogico, ma al contempo funge da base di ricarica. L'autonomia media delle cuffie è di 18 ore al massimo della carica, con un tempo di ricarica stimato di 8 ore circa. Le caratteristiche tecniche sono nella norma per un prodotto di alta qualità.

Il design delle cuffie wireless è studiato per isolare i rumori, i cuscinetti aderiscono perfettamente, garantendo un suono puro e senza intromissioni; i comandi sono presenti sia sulla colonnina sia sulla cuffia stessa, dalla quale è possibile regolare modalità e volumi di ascolto. La modalità Bass Boost da rilievo alle basse frequenze, che sono le più complesse da cogliere.

Inoltre c'è la possibilità di aggiungere un secondo paio di cuffie, acquistabili a parte, da agganciare alla stessa antenna: questo permette a due persone di ascoltare contemporaneamente in modalità wireless lo stesso programma.

Caratteristiche tecniche:

Peso: 310 g
Portata: 100 m
Autonomia della batteria: 16 h
Tempo di ricarica: 8 h
Frequenza: 17 Hz – 22 kHz
Sensibilità: 114 dB
Impedenza: 32 Ohm

Pro: la resa del suono, a detta degli utenti, è davvero eccezionale; è apprezzata soprattutto la modalità Bass Boost per la rilevazione dei bassi.

Contro: alcuni utenti hanno lamentato il peso un po' eccessivo, accusato soprattutto sulla cervicale. In caso ne soffriate, queste cuffie non fanno per voi.

3. ARTISTE ADH300

Per un design raffinato, dal finish matte e dalla comodità notevole, presentiamo le ARTISTE ADH300, un modello chiuso over-ear. Sono delle cuffie wireless senza fili, caratterizzate da una connessione 2,4 G, che assicura una trasmissione veloce del segnale, senza intoppi. Il driver ad alta risoluzione da 40 mm, che riduce la distorsione armonica allo 0,5%, assicura bassi profondi e avvolgenti. La voce è chiara e allo stesso tempo garantisce una buona dinamica, in grado di adattarsi a un'ampia varietà di tipi di musica e programmi televisivi.

L'autonomia della batteria è di 20 ore. I padiglioni auricolari isolano dai rumori esterni, mentre l'ottima risoluzione interna restituisce un suono pulito. Il design ad archetto è molto comodo, grazie al cuscinetto che ammortizza il peso. La configurazione del modello è facile e veloce; le cuffie sono dotate di tre sistemi di connessione: fibra ottica, AUX / 3,5 mm o RCA; inoltre è compatibile con il 99% dei televisori.

Caratteristiche tecniche:

Peso: 300 g
Portata: 30 m
Autonomia della batteria: 20 h
Tempo di ricarica: non specificata
Frequenza: 25 Hz – 20 kHz
Sensibilità: 70 dB
Impedenza: non specificata

Pro: il setting veloce ed intuitivo (anche grazie alle istruzioni ad hoc per i modelli di tv LG e Samsung) è sicuramente l'aspetto più gradito.

Contro: secondo alcune opinioni, i padiglioni sono un po' piccoli per essere definiti over-ear; questo aspetto comunque non intacca la qualità audio delle cuffie.

4. Bose QuietComfort 35 II

Impossibile non inserire tra gli articoli più meritevoli anche un pezzo Bose. Le QuietComfort 35 II sono delle cuffie bluetooth smart che consentono, tramite un sensore intelligente, di misurare il grado di rumorosità circostante. Questo consente di bilanciare tramite un maggiore isolamento delle cuffie stesse, per un livello di concentrazione sempre massimo. È inoltre possibile regolare manualmente il livello di riduzione dei rumori esterni, scegliendo tra due possibili livelli in base all'ambiente esterno.

Le cuffie garantiscono un'autonomia di circa 20 ore: una volta esaurita, una carica di soli 15 minuti assicura altre 2 ore e mezzo di funzionamento. Nel caso in cui la batteria si esaurisca, in dotazione è presente un cavo per collegarle manualmente. Un'attenzione particolare va al driver da 40 mm dotato di EQ, con ottimizzazione in base al volume: le cuffie restituiscono il suono quanto più fedele possibile regolando continuamente le frequenze in base al volume. Questo consente di godere di un'ottima risoluzione sia a volumi bassi che alti, sia in un ambiente affollato che isolato.

Le cuffie Bose sono dotate di tasto di connessione ad Alexa e all'Assistente di Google; la configurazione avviene tramite l'app Bose Connect, tramite la quale è possibile ottenere suggerimenti e personalizzare le impostazioni.

Caratteristiche tecniche:

Peso: 240 g
Portata: non specificata
Autonomia della batteria: 20 h
Tempo di ricarica: non specificata
Frequenza: 25 Hz – 30 kHz
Sensibilità: 105 dB
Impedenza: 24 Ohm

Pro: come si può intendere dal nome, la caratteristica principale di questo articolo è proprio la capacità di isolare dall'ambiente esterno; inoltre il sensore che consente di regolare l'audio e l'isolamento è particolarmente utile, soprattutto se volete sfruttare le cuffie anche fuori casa.

Contro: la portata non è specificata, ma alcuni utenti suggeriscono di non allontanarsi troppo dalla stanza in cui si trova il televisore per non perdere il segnale.

5. Sony WH-1000XM3

La Sony propone il suo modello di cuffie wireless per tv, le Sony WH-1000XM3. Sono delle cuffie bluetooth chiuse over-ear progettate sul modello delle Bose. Il design è molto simile, piuttosto confortevole grazie alle imbottiture dell'archetto e dei padiglioni auricolari. Le stesse imbottiture garantiscono il perfetto funzionamento del sistema Noise Cancelling, il processore di eliminazione del rumore, attivato da particolari sensori in entrata e uscita. Inoltre il controllo del rumore ambientale è completamente automatico. La frequenza coglie una banda piuttosto ampia, che arriva a 40 000 Hz.

La portata è di 10 m, nella media per i modelli bluetooth di alta qualità. La batteria ha una durata di 30 ore: con soli 10 minuti di ricarica sono garantite altre 5 ore di autonomia, grazie alla tecnologia Quick Charge. Per una ricarica completa si richiedono circa 3 ore. Le cuffie sono dotate di microfono, pertanto possono essere collegate anche al cellulare ed usate come auricolari.

Caratteristiche tecniche:

Peso: 255 g
Portata: 10 m
Autonomia della batteria: 30 h
Tempo di ricarica: 3 h
Frequenza: 4 Hz – 40 kHz
Sensibilità: 104,5 dB
Impedenza: 47 Ohm

Pro: l'autonomia della batteria ha una durata eccezionale, il top in commercio da questo punto di vista.

Contro: queste cuffie non sono dotate di sistema di multiconnessione. Ciò implica che, prima di essere collegate a un nuovo dispositivo, devono essere dissociate dal precedente.

6. JBL LIVE 400BT

Un modello di cuffie chiuse on-ear piuttosto richiesto è il JBL LIVE 400BT: sono delle cuffie bluetooth senza fili. Sono dotate di sistema Talk Thru e Ambient Aware, che consentono di rimanere in contatto con l'ambiente esterno, all'occorrenza. Le cuffie possono essere collegate alla televisione, ma anche al cellulare e al tablet. L'archetto dal collo flessibile si adatta perfettamente a qualsiasi conformazione della testa, per il massimo comfort.

La batteria ha un'autonomia di circa 24 ore, con ricarica completa in 2 ore. Sul padiglione inoltre sono presenti i pulsanti per regolare modalità e funzioni. Presentano una frequenza abbastanza ampia (20 Hz – 20 000 Hz). Sono leggere e confortevoli, grazie all’archetto imbottito; offrono inoltre la capacità di connessione multipla e sono dotate di un pratico cavo rimovibile che consente la riproduzione anche a batteria scarica. Sono disponibili in quattro colorazioni diverse, per un lieve scarto di prezzo.

Caratteristiche tecniche:

Peso: 185,8 g
Portata: 10 m
Autonomia della batteria: 24 h
Tempo di ricarica: 2 h
Frequenza: 20 Hz – 20 kHz
Sensibilità: 106 dB
Impedenza: 32 Ohm

Pro: un modello più piccolo dei precedenti, ma altrettanto comodo ed isolante; il fattore multiconnessione è un plus molto gradito.

Contro: alcuni utenti segnalano che il modello calza bene ed è stabile su orecchie grandi, ma non è consigliato per orecchie piccole.

7. Beats Studio3

Le Beats Studio3 Wireless sono delle cuffie chiuse over-ear con sistema di cancellazione del rumore ambientale; la calibrazione audio in base ai rumori esterni garantisce un'esperienza di ascolto molto fedele al reale; a seconda dell'input le cuffie controllano alti e bassi, per equilibrare i suoni senza alterarli. L'autonomia della batteria è di 22 ore; in 10 minuti di ricarica si ottengono altre 3 ore di autonomia.

Il design è tra i più eleganti e richiesti in commercio: la struttura semplice e le imbottiture curate rendono questo prodotto un trionfo di minimalismo e funzionalità. Una volta indossate, aderiscono perfettamente alle orecchie; il peso è assolutamente sostenibile, anche per un utilizzo prolungato. Le Beats Studio 3 sono disponibili in una vasta gamma di colori, con margini di prezzo lievemente differenti.

Caratteristiche tecniche:

Peso: 260 g
Portata: non specificata
Autonomia della batteria: 22 h
Tempo di ricarica: non specificata
Frequenza: non specificata
Sensibilità: non specificata
Impedenza: non specificata

Pro: a detta degli utenti design e comfort sono perfetti; anche per il suono solo parole positive, a patto che amiate volumi non troppo alti.

Contro: dato il prezzo proibitivo, sarebbe auspicabile che l'azienda fornisse delle caratteristiche tecniche più chiare.

8. Sennheiser RS120 II (Portata maggiore)

Le cuffie Sennheiser RS120 II sono delle cuffie over-ear ideali per ascoltare tv, hi-fi o radio; sono un modello a radiofrequenza di ampia portata (fino a 80 m senza ostacoli), ottima se si considera che il prodotto è di fascia media. L'audio è ben bilanciato, con buoni valori di sensibilità e impedenza; non è riportata la risposta in frequenza. La batteria di 25 ore ha un'autonomia superiore alla media, ma inferiore ai modelli più avanzati.

Il design è leggero, grazie alla struttura in metallo; i cuscinetti assicurano una calzata confortevole; le cuffie isolano abbastanza dai rumori esterni. Sui padiglioni auricolari sono anche collocate delle rotelle per regolare il volume e le modalità di emissione del suono, in modo da dare ad ogni frequenza il giusto rilievo. La nota positiva è legata al prezzo in relazione alla potenza del wireless, che copre un metraggio degno dei migliori modelli.

Caratteristiche tecniche:

Peso: 231 g
Portata: 80 m
Autonomia della batteria: 25 h
Tempo di ricarica: non specificato
Frequenza: non specificata
Sensibilità: 106 dB
Impedenza: 24 Ohm

Pro: sono delle cuffie dal prezzo seducente, che svolgono abbastanza bene il loro compito, garantendo una visione piacevole senza particolari note di merito.

Contro: alcuni utenti fanno presente che nei momenti di silenzio durante un film, o alla fine dello stesso, si potrebbe cogliere un leggero brusio di sottofondo, che scompare non appena le voci riprendono.

9. Philips SHD8850/12

Le Philips SHD8850/12 sono delle cuffie wireless per tv over-ear, con base di trasmissione del segnale e una portata di 30 m. Il driver da 40 mm garantisce una buona acustica, anche grazie al HRA (High Resolution Audio). La risposta in frequenza arriva ai 44 000 Hz, un valore che coglie bene anche le frequenze più acute. L'autonomia della batteria è di 20 ore; per ricaricare è sufficiente poggiare le cuffie sulla base docking. Il funzionamento automatizzato preserva la batteria: le cuffie si accendono quando indossate e si spengono quando non vengono utilizzate.

Il design è simile ad altri modelli, caratterizzato da una base ampia, che funge anche da ricarica, e da un paio di cuffie a doppio archetto. I materiali sono estremamente confortevoli: l'archetto più basso assicura stabilità alla cuffia e scarica il peso lungo i lati della testa, in modo da non appesantire la cervicale. I padiglioni auricolari presentano dei cuscinetti in velour traspirante, che evitano il surriscaldamento anche con temperature elevate ed utilizzo prolungato. Sia l'ingresso ottico che analogico sono compatibili con tutti i televisori.

Caratteristiche tecniche:

Peso: 221 g
Portata: 30 m
Autonomia della batteria: 20 h
Tempo di ricarica: non specificato
Frequenza: 44 kHz
Sensibilità: 75 dB
Impedenza: 24 Ohm

Pro: queste cuffie sono leggere, comode e isolanti; la qualità del suono inoltre è ottima (visto e considerato il prezzo) e rende bene anche con i volumi più alti. A detta di chi le ha provate restituisce voci nitide e pulite.

Contro: gli utenti segnalano che questo modello non consente un collegamento simultaneo di più cuffie, quindi sono perfette per l'uso singolo, ma sconsigliate se si guarda la televisione in coppia.

10. Sony WH-L600 (cuffie effetto cinema)

Le cuffie Sony WH-L600 sono delle cuffie senza fili a radiofrequenza con driver di 40 mm e portata di 30 m. La loro peculiarità principale consiste nella cura che la Sony ha dedicato al suono puro: le cuffie sono state create con il supporto di Sony Pictures Entertainment (SPE) per garantire un'esperienza cinematografica durante la visione di un film a casa. L'esclusiva tecnologia VPT (Virtual Phones Technology) garantisce performance eccezionali, con bassi bilanciati e suoni forti nitidi: una combinazione attenta della variabilità di suono presente in un film.

Le cuffie sono dotate di quattro modalità di autoregolazione del suono, perché ogni esperienza ha un proprio bilanciamento perfetto: cinema, giochi, dialogo, sport. Il design è pulito, minimalista, lineare: la colonnina presenta anche il pannello di controllo, ma anche dalle cuffie è possibile regolare volume e modalità. I padiglioni auricolari imbottiti sono morbidi, abbastanza grandi da consentire un isolamento a 360°. La struttura presenta un singolo archetto, anch'esso imbottito.

Caratteristiche tecniche:

Peso: 320 g
Portata: 30 m
Autonomia della batteria: 17 h
Tempo di ricarica: 6 h
Frequenza: non specificata
Sensibilità: non specificata
Impedenza: non specificata

Pro: ciò che non passa inosservato è proprio la qualità del suono: una resa precisa, pulita, perfetta per qualsiasi esigenza. In un panorama del genere, anche il prezzo risulta assolutamente giustificato.

Contro: l'archetto non regolabile non è stato molto gradito dalle "teste importanti": per questo è un prodotto consigliato soprattutto a chi ha un capo piccolo.

Come funzionano le cuffie wireless per tv?

Le cuffie wireless sono le cuffie che funzionano tramite la trasmissione del segnale radio che viene trasformato tra un trasmettitore in segnale audio. Le vere cuffie wireless sono dette a radiofrequenza e si servono di un trasmettitore esterno. Queste cuffie hanno una portata di circa 100 m, hanno una qualità d'audio migliore rispetto agli altri modelli di cuffie senza fili e consentono di collegare più cuffie al medesimo trasmettitore. Sono solitamente compatibili con tutti i televisori.

Spesso vengono definite cuffie wireless anche le cuffie bluetooth, che tuttavia presentano delle differenze nel funzionamento. Viaggiano su bande diverse e prevedono una differente compressione del segnale. Il trasmettitore è interno alle cuffie stesse e, pertanto, ha una portata minore: il segnale è stabile solo per 10 m. Sfruttano inoltre due differenti protocolli di comunicazione e sono compatibili con gran parte delle televisioni moderne in commercio.

Come collegare le cuffie wireless alla tv?

Il metodo per collegare le cuffie wireless alla tv cambia a seconda del tipo di cuffia, se a radiofrequenza o bluetooth. Bisogna inoltre specificare che ogni televisione ha delle proprie impostazioni, quindi non esiste una regola sempre valida. Indicativamente presentiamo delle modalità che vanno bene sia per tv Samsung sia per tv LG.

Il collegamento delle cuffie wireless con trasmettitore a radiofrequenza è abbastanza semplice:

  1. caricate le cuffie per un primo utilizzo;
  2. settate tramite levetta il trasmettitore e le cuffie sullo stesso canale;
  3. collegate la colonnina al televisore tramite il jack da 3.5 mm;
  4. accendete il televisore e verificate che il collegamento sia avvenuto.

Per le cuffie bluetooth invece bisogna controllare se il televisore dispone o meno di segnale bluetooth integrato. I televisori moderni sono tutti dotati di connessione bluetooth.

Per i televisori con bluetooth integrato si procede come di seguito:

  1. Accendete le cuffie.
  2. Cliccate sul menu AUDIO del vostro televisore;
  3. Cercate le vostre cuffie tra i dispositivi che il televisore rileva come potenziali connessioni.
  4. Impostate le cuffie Bluetooth in modalità PAIRING e selezionate dalla televisione le cuffie wireless.

Considerate che ogni modello di cuffia ha una propria procedura, quindi si consiglia sempre di informarsi sul manuale di istruzioni del prodotto.

Per i televisori privi di bluetooth è necessario acquistare un ripetitore di segnale bluetooth, che si trova facilmente online a un prezzo di circa 25 €. Si presenta come una piccola cassa con un cavetto che termina in un jack da 3.5 mm. Il trasmettitore ha il compito di convertire il segnale audio che esce dal jack da 3.5 mm in un segnale bluetooth, in grado di essere ricevuto dalle cuffie e riprodotto all’interno di esse. Una volta collegato, il procedimento di accoppiamento di cuffie wireless e tv si svolge come per le televisioni con bluetooth integrato.

Vantaggi e svantaggi delle cuffie wireless per tv

Premettiamo che, a detta dei cultori del suono puro e perfetto, le cuffie wireless sono una forte penalizzazione per l'audio. La conversione del segnale radio in segnale audio comporta una perdita di qualità notevole, che quindi non sarà raffrontabile al suono pulito di alcune cuffie con cavo di ultima generazione.

Eccetto questo piccolo problema, possiamo dire che le cuffie wireless hanno solo pregi. Consentono una maggiore autonomia rispetto alle cuffie con cavo, poiché permettono di girare per casa continuando ad ascoltare un programma, una serie tv o la musica. Parliamo poi della comodità di non avere numerosi cavi tra i piedi che, oltre ad essere scomodi e antiestetici, sono anche piuttosto pericolosi. È anche possibile guardare la televisione in due, indossando due paia di cuffie diverse ma connesse allo stesso trasmettitore, grazie alle coppie di cuffie wireless.

C'è da considerare che il prezzo di questi articoli è comunque alto, soprattutto per le cuffie wireless a radiofrequenza; alcuni modelli bluetooth hanno un costo lievemente inferiore.

Come scegliere le migliori cuffie wireless per tv

Nella scelta delle cuffie wireless adatte alle vostre esigenze, si consiglia sempre di prendere in considerazione innanzitutto la qualità del modello. E per fare ciò potete aiutarvi studiando le caratteristiche tecniche del prodotto e quello che indicano. Inoltre possono venire in vostro aiuto anche le recensioni degli altri utenti. Alla valutazione finale possono concorrere una serie di fattori quali il design, la marca e il prezzo. Di seguito vi lasciamo una serie di parametri da valutare.

Design e modelli

Il design è un fattore da non sottovalutare, quando si parla di cuffie: sono infatti un oggetto piuttosto impattante, che si posiziona sul capo ed è molto visibile. Ne consegue che comprare un modello poco in linea con il vostro stile sarebbe una spesa poco felice e vi impedirebbe di sfruttarle al massimo.

Esistono tre modelli di cuffie wireless:

  • Cuffie in ear: sono le tradizionali cuffiette che si inseriscono nell’orecchio, sono leggere e pratiche da indossare; i modelli migliori isolano molto bene dai rumori esterni, sebbene lascino comunque passare qualche interferenza; non sono considerate un modello particolarmente igienico, ma sono sicuramente il più diffuso;
  • Cuffie on ear: modello che copre l’orecchio, meno grande degli over ear, ma meno invasivo dei modelli in ear; sono una perfetta via di mezzo che isola abbastanza dai rumori;
  • Cuffie over ear: sono le cuffie che coprono completamente il padiglione auricolare, garantiscono un isolamento perfetto dai rumori esterni e restituiscono anche un ottimo suono, bilanciando bene i bassi; hanno l'unico difetto di essere talvolta pesanti e, se fatte con materiali di scarsa qualità, di essere eccessivamente calde.

La scelta tra i vari modelli dipende esclusivamente da voi: dando priorità alla comodità, si sceglieranno delle cuffie on ear o over ear; se invece cercate un modello leggero per l'estate, allora le cuffie in ear sono probabilmente la soluzione più indicata. C'è da dire che i modelli di cuffie wireless per tv sono quasi tutti over-ear, per garantire un suono simile alle sale cinematografiche.

Un altro distinguo importante riguarda i modelli on-ear e over-ear: entrambi possono essere aperti o chiusi. Le cuffie aperte presentano un retro dei padiglioni auricolari chiuso soltanto da una grata che filtra la polvere: questo consente di disperdere parte del suono all'esterno, ma ne garantisce anche una maggiore naturalezza. Le cuffie aperte sono carenti dal punto di vista dell'isolamento acustico e nella restituzione dei bassi.

Le cuffie chiuse invece hanno un padiglione auricolare coperto, sono completamente isolanti e limitano la dispersione del suono. Viene meno la naturalezza, ma sicuramente sono i modelli più consigliati per isolarsi dagli ambienti molto rumorosi. Naturalmente il modello più diffuso per la televisione è quello delle cuffie chiuse.

Driver

Il driver delle cuffie è lo strumento che converte le onde elettriche in suono idoneo all'orecchio. La qualità del driver è fondamentale, perché è il primo aspetto da prendere in considerazione, in previsione di un suono pulito. Ne esistono di tre tipi:

  • Driver dinamici: sono di medie dimensioni, idonei a qualsiasi tipologia di cuffia; sono i più diffusi;
  • Driver a struttura bilanciata: molto piccoli, perfetti per i modelli in-ear;
  • Driver magnetici o elettrostatici: piuttosto grandi, per questo sono destinati perlopiù alle cuffie over-ear.

Autonomia

Trattandosi di cuffie alimentate a batteria, un fattore decisivo da prendere in considerazione è l’autonomia della stessa. Potrebbe essere piuttosto scomodo dove interrompere la visione di un film a causa della batteria scarica. I migliori modelli in commercio offrono un’autonomia media di circa 20 ore, ma alcuni brand top di gamma producono anche batterie della durata di 30 o 40 ore. Da escludere sono le cuffie wireless che garantiscono solo 10 ore di autonomia.

Anche il caricamento è molto facile. Le cuffie a radiofrequenza possono essere comodamente caricate appoggiandole alla base, mentre per le cuffie bluetooth basta estrarre la batteria e riporla nell'apposito slot di ricarica.

Impedenza

L’impedenza è la misura che indica la resistenza elettrica esercitata dalle cuffie sul segnale audio ed influisce sulla qualità del volume del suono. Si misura in Ohm: l’idea sarebbe un’impedenza compresa tra i 16 e i 32 Ohm. La questione dell’impedenza è un elemento piuttosto difficile da comprendere, a meno che non siate veri cultori della purezza del suono.

Le  cuffie in commercio presentano un’impedenza standard di 32 Ohm, che può essere considerata bassa, o al più intermedia. Questa resistenza è facilmente gestibile da qualsiasi apparecchio, come un computer, uno smartphone o un tablet: essendo debole, garantisce al suono di passare senza opporre una resistenza eccessiva.

Le cuffie più professionali hanno resistenze che possono arrivare anche a 60 o 80 Ohm: in questi casi necessitano di un amplificatore, oppure di un supporto idoneo per bilanciare il suono. Infatti delle cuffie ad impedenza molto alta, se lette da un normale televisore, restituirebbero un suono troppo basso, perché opporrebbero una resistenza che non può essere superata.

Frequenza

La risposta in frequenza di una cuffia ci consente di capire la predominanza di suoni che coglie, se da rilievo alle frequenze più alte o più basse, e viene misurata in Hertz (Hz). Le cuffie in commercio più economiche coprono in maniera soddisfacente le frequenze più alte, ma finiscono per penalizzare i bassi. Parlando invece di cuffie di alta qualità, queste soddisfano ampiamente il range di frequenze coglibili dall'orecchio umano (20 Hz – 20000 Hz); alcuni modelli addirittura arrivano a cogliere i 10 Hz – 35000 Hz. In teoria un range più ampio dovrebbe percepire anche i suoni più raffinati e restituirli con una certa fedeltà; tuttavia il risultato finale dipende dal bilanciamento di questi suoni e dalla qualità delle componenti in gioco. Quindi attenzione: non sempre range più ampi indicano alta qualità.

Sensibilità

La sensibilità – misurata in decibel (dB) – indica il massimo suono riproducibile dalle cuffie, senza che questo venga distorto o penalizzato. In generale quanto più è alto il valore dei decibel, tanto più potranno essere colti dei suoni alti. In media delle cuffie di qualità dovrebbero avere una sensibilità di circa 80-90 dB, ma chiaramente quanto più alto è il valore tanto più la resa dei suoni sarà fedele.

Compatibilità

Se conoscete la destinazione d'uso delle cuffie, allora dovete informarvi sulla compatibilità tra la televisione e le cuffie scelte. Infatti non tutti i modelli di cuffia wireless sono compatibili con tutti i televisori. Per questo aspetto non ci sono indicazioni precise: le informazioni al riguardo sono facilmente reperibili sul manuale del televisore o delle stesse cuffie.

Qualità

Per qualità intendiamo più genericamente l'unione di tutti gli aspetti presentati finora. Le cuffie wireless di qualità sono innanzitutto resistenti, fatte di buoni materiali; in secondo luogo devono avere una buona autonomia, l'impedenza non deve essere troppo elevata e la frequenza deve cogliere bene i bassi, per assicurare una buona resa anche sulle voci più calde e profonde (alla Luca Ward, per intenderci). Consigliamo inoltre di valutare nuovamente la compatibilità delle vostre cuffie con il televisore che possedete.

Marca

Tra i brand produttori di cuffie wireless per tv vanno sicuramente citate le ultrafamose Bose, Sennheiser e Beats, marchi specializzati nella produzione di questi apparecchi per la trasmissione del suono. Nel mercato tuttavia si distinguono anche altre aziende meno specifiche, come la Philips e la Sony.

Prezzo

Passiamo alla nota dolente delle cuffie wireless: il prezzo. Come tutti gli articoli di questa categoria, le cuffie wireless per tv sono piuttosto costose. Gli articoli di fascia bassa si aggirano intorno ai 100 €, ma per avere un prodotto di alta qualità si deve essere disposti a spendere circa 250 €.

Dove comprare le cuffie wireless per tv

Se un tempo per comprare un paio di cuffie sarebbe stato sufficiente chiedere consigli e delucidazioni al proprio rivenditore di fiducia, oggi l'e-commerce è la risposta migliore. Infatti i commessi spesso non hanno le competenze e le conoscenze per risolvere ogni vostro dubbio. Il consiglio è quindi di documentarsi preventivamente online, per conoscere le caratteristiche di ogni modello e scegliere la versione più idonea, e poi di rivolgersi ad Amazon: qui troverete una sezione dedicata ai più vari modelli di cuffie wireless per tv in commercio, dalle ultime versioni più costose a quelle più datate ed economiche.

I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Fanpage.it, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.
Per eventuali informazioni o segnalazioni scrivere a qualecompro@ciaopeople.com
LA TUA GUIDA PER LO SHOPPING
Le 10 migliori torri montessori: classifica e guida all'acquisto delle learning tower
Le 10 migliori torri montessori: classifica e guida all'acquisto delle learning tower
15 racconti di Halloween per bambini: libri e storie di paura
15 racconti di Halloween per bambini: libri e storie di paura
Quale decoder comprare per il nuovo digitale terrestre su Amazon: i prezzi
Quale decoder comprare per il nuovo digitale terrestre su Amazon: i prezzi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni