11 Novembre 2021
16:20

Da dove arriva il meme di approvazione più famoso del web

Il cenno di approvazione più famoso del web circola da WhatsApp a Facebook sotto forma di GIF, ma il suo protagonista è un attore che in molti scambiano per qualcun altro.
A cura di Lorenzo Longhitano

Non esiste chat di gruppo o pagina social dove il Nod of approval non abbia fatto capolino almeno una volta. Riconoscerlo è semplice: dalla barba irsuta ai capelli lunghi, passando per lo sguardo orgoglioso e soddisfatto e ovviamente da quel movimento con il capo che dà il nome a uno dei meme più utilizzati nella sottocategoria delle reazioni. Il cenno di approvazione più famoso del web circola infatti da WhatsApp a Facebook principalmente sotto forma di GIF: viene usato dagli utenti per commentare una affermazione con la quale ci si trova particolarmente d'accordo, e il suo protagonista è un attore che quasi tutti scambiano per qualcun altro.

Da dove arriva il Nod of Approval

Il nome completo con il quale il meme è conosciuto online dagli appassionati del tema è Jeremiah Johnson nod of approval, ovvero "Cenno di approvazione di Jeremiah Johnson", dal nome del personaggio che è ritratto nel video. Il protagonista del meme è infatti il protagonista dell'omonimo film del 1972 di Sydney Pollack, che in Italia è uscito nelle sale con un nome più evocativo e particolare: "Corvo rosso non avrai il mio scalpo!", caposaldo del genere western. La genesi del meme è piuttosto elementare: la scena del film nella quale la cinepresa si avvicina lentamente a Johnson mentre lui sorride in approvazione è stata tramutata in una GIF animata e utilizzata nei online fin dal 2012, e dall'anno successivo è stata rimodificata nei modi più disparati.

Sul web circolano verisioni di Jeremiah Johnson con spada laser e altri accessori, modifiche alla clip originale e reinterpretazioni che vedono altri protagonisti impegnati nello stesso sguardo espressivo e seguiti dai medesimi movimenti di camera. Il significato del meme, in ogni caso, è sempre il medesimo: offrire sostegno a una tesi o tutt'al più raccontare di una situazione nella quale uno dei protagonisti mostra apprezzamento per il comportamento di un'altra persona.

Non è Zach Galifianakis

La maggiore spinta alla diffusione del Nod of approval è arrivata però dai servizi di GIF integrati a social e piattaforme di condivisione, come Giphy e Tenor. Qui il video ha risuonato immediatamente con le preferenze degli utenti, e ha iniziato ad apparire tra i primi risultati di chiunque desiderasse reagire con una GIF di approvazione a un commento appena letto. La notorietà improvvisa della clip ha però portato a un equivoco bizzarro: molti degli utenti, non avendo mai visto né sentito parlare di "Corvo rosso non avrai il mio scalpo!", non hanno riconosciuto il protagonista. Si tratta del celebre Robert Redford, scambiato per il più giovane e attualmente più in voga Zach Galifianakis.

"Non è un granché ma è un lavoro onesto": da dove arriva il meme del fattore che guarda l'orizzonte
"Non è un granché ma è un lavoro onesto": da dove arriva il meme del fattore che guarda l'orizzonte
La storia di Me gusta, l'inquietante meme di approvazione che ha colonizzato Internet
La storia di Me gusta, l'inquietante meme di approvazione che ha colonizzato Internet
I meme del GigaChad, l'ultramaschio metà meme e metà leggenda metropolitana
I meme del GigaChad, l'ultramaschio metà meme e metà leggenda metropolitana
20.179 di Viral Tech
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni