Potrebbe essere l'ultima scarica di video virali del 2020 quella che ha iniziato a diffondersi da pochi giorni sulla piattaforma di condivisione cinese TikTok e che ha per protagonista una giovane ballerina dai capelli rosa in formato anime giapponese. Lei si chiama Zero Two, e gli utenti abituali dell'app non possono non essersene imbattuti almeno per caso: i video che la ritraggono hanno ottenuto milioni di visualizzazioni insieme alla canzone che generalmente accompagna questi contenuti. L'origine del suo successo però non è così recente.

 

Zero Two è uno dei personaggi protagonisti della serie anime di fantascienza Darling in the Franxx: nella trama dell'opera è un robot pilota che aspira a diventare umano; quel che conta ai fini del suo successo online è che le caratteristiche estetiche e caratteriali delle quali l'hanno dotata i suoi autori l'hanno resa in grado di trascendere i limiti del successo della serie per renderla un personaggio apprezzato sia dai fan che dal generico pubblico di Internet. Le origini del balletto che oggi spopola su TikTok risalgono infatti a circa un anno fa e a una piattaforma molto meno recente di quella di origine cinese.

La genesi del fenomeno l'ha ricostruita il portale KnowYourMeme: una prima immagine animata di Zero Two intenta nel ballo è stata pubblicata su Reddit nel 2019; l'immagine è poi riemersa su YouTube a novembre dell'anno successivo, con la protagonista intenta a ballare sulle note di Hai Phút Hơn, hit vietnamita del 2020 che in pochi mesi ha collezionato sul sito di condivisione video circa 20 milioni di visualizzazioni. Il mix tra le due opere è però risultato ancora più esplosivo: la clip di YouTube, trapiantata su TikTok, ha raccolto più di 35 milioni di visualizzazioni in poche settimane, accendendo l'interesse degli utenti della piattaforma sia per Zero Two, che per il brano che la accompagna.

 

Chi sono le altre tre ragazze

Una sorte simile a quella di Zero Two l'hanno subita altri tre personaggi che però non fanno parte della stessa opera del robot dai capelli rosa: si tratta di Marija e Boru del videogioco Muse Dash, e di Ai Hayasaka, che invece proviene dal manga Kaguya-sama: Love is War. Tutte e quattro le ragazze sono protagoniste della stessa tipologia di clip a ciclo continuo, ripetuta sulle note del medesimo ipnotico brano. Tutte e quattro si sono conquistate una cospicua fetta di fan su TikTok generando duetti e imitazioni di balletti e delle pose che ripetono in continuazione. Zero Two ha però dato vita a un seguito inaspettato, e i video più visti che riguardano lei o il suo ballo generano ad oggi decine di milioni di visualizzazioni.