È iniziato in tutto il mondo il rilascio di una nuova funzione di Google Maps che sicuramente farà felici molti automobilisti. Come ormai annunciato da diversi mesi, l'applicazione di navigazione si è arricchita della possibilità di segnalare incidenti e autovelox direttamente dalla schermata della navigazione, un po' come succede su Waze, l'app un tempo concorrente di Maps e poi acquisita da Google. Una funzione a lungo richiesta dagli utenti e che in queste ore starebbe raggiungendo tutti i dispositivi, iniziando da quelli statunitensi che possono già utilizzarla.

Il funzionamento della novità è semplice e ricorda quello che per anni ha caratterizzato Waze. In breve, sulla schermata principale della navigazione sarà presente una nuova icona posizionata sotto a quelle per cercare nuove destinazioni e per selezionare le opzioni audio. Questo pulsante consentirà di accedere rapidamente ad un menu dal quale selezionare il tipo di segnalazione che vogliamo fare: per il momento le opzioni sono due, cioè incidente o autovelox. Una volta segnalata, l'informazione sarà poi disponibile per tutti gli altri automobilisti, che saranno avvisati nel caso in cui il loro percorso dovesse incrociare un incidente o un autovelox. La segnalazione avverrà tramite indicazione sonora e visiva attraverso il limite massimo consentito sul tratto percorso.

La novità è attualmente in fase di rilascio in tutto il mondo, con una prima ondata in arrivo sui dispositivi statunitensi. L'aggiornamento non è distribuito attraverso il Play Store ma da remoto, quindi non è detto che aggiornando all'ultima versione dell'app vedrete apparire il nuovo pulsante. Se non lo vedete non vi resta che attendere il rilascio dello strumento di segnalazione per il vostro dispositivo, che dovrebbe comunque avvenire nel corso dei prossimi giorni.