31 Marzo 2021
14:01

Da oggi puoi decidere chi può commentare ogni tuo post su Facebook

Per tentare di arginare il problema di odiatori seriali e soggetti che intossicano le conversazioni online gli sviluppatori di Facebook hanno attivato da oggi una funzionalità già attivata da Twitter tempo fa, che permette agli utenti di decidere chi può rispondere a un determinato post pubblicato all’interno dell’app.
A cura di Lorenzo Longhitano

Il social network Facebook è diventato ormai un luogo virtuale dove non tutti si sentono tranquilli a esprimere la propria opinione, magari per timore di essere attaccati sul piano personale o che la conversazione avviata venga dirottata altrove da commentatori ostili. Per tentare di arginare il problema gli sviluppatori hanno attivato da oggi una funzionalità che può effettivamente cambiare il modo in cui la piattaforma viene utilizzata: la possibilità per tutti gli utenti di decidere chi può rispondere a un determinato post pubblicato all'interno dell'app.

Come limitare chi può commentare i tuoi post su Facebook

Annunciata in queste ore insieme a una serie di altre novità, la nuova impostazione per limitare i commenti ai post è già attiva da oggi, almeno all'interno della versione per smartphone dell'app di Facebook. Per accedervi basta toccare il menù relativo all'intervento del quale si desidera limitare i commenti, dopo averlo scritto: una finestra di dialogo permetterà di scegliere se a commentare potranno essere tutti gli utenti di Facebook, solamente gli amici oppure soltanto le persone e le pagine menzionate direttamente attraverso l'uso dell'apposita funzione. Quest'ultima opzione dà eventualmente la possibilità di pubblicare dei veri e propri annunci, ai quali senza alcun tag non possono essere commentati da nessuno.

La novità ricorda molto da vicino quanto fatto già da Twitter pochi mesi fa, e come avvenuto sul social dei cinguettii non mancherà di attirare critiche. Da una parte infatti il nuovo sistema permette di filtrare preventivamente gli interventi tossici di odiatori seriali e altre persone che non contribuiscono positivamente alle conversazioni iniziate sul social; d'altro canto lo strumento può essere usato per reprimere il dissenso e le critiche legittime.

Perché vedo questo post?

L'altra novità lanciata in queste ore è una spiegazione del perché il social ha inserito ogni singolo post nel feed degli utenti. Se precedentemente questa opzione era disponibile solo per le inserzioni, adesso Facebook può fornire la sua spiegazione su ogni intervento proposto dai suoi algoritmi, compresi quelli suggeriti che non provengono da amici in lista. Per visualizzarla basta toccare il pulsante con i tre pallini in alto a destra dell'intervento desiderato e scegliere la voce Perché vedo questo Post. Il social fornirà una lista di criteri secondo i quali gli algoritmi hanno pensato fosse opportuno mostrarlo.

Addio ai Mi piace su Facebook e Instagram: ora puoi scegliere se non mostrarli
Addio ai Mi piace su Facebook e Instagram: ora puoi scegliere se non mostrarli
Facebook si rifiuta di cancellare le tue foto imbarazzanti? Da oggi puoi fare ricorso
Facebook si rifiuta di cancellare le tue foto imbarazzanti? Da oggi puoi fare ricorso
Un nuovo bug di Facebook ha permesso di rubare i dati di milioni di utenti ogni giorno
Un nuovo bug di Facebook ha permesso di rubare i dati di milioni di utenti ogni giorno
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni