Opinioni
21 Settembre 2015
11:59

Droni, entra in vigore il nuovo regolamento Enac: ecco come farli volare

Dal 15 settembre, in Italia, è attivo il nuovo regolamento messo a punto dall’Enac (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) che regolamenta l’utilizzo dei droni e pone delle precise limitazioni sulle modalità di volo.
A cura di Marco Paretti

I droni possono tranquillamente essere inseriti all'interno della lista dei trend di successo dell'ultimo anno. A partire da quelli economici fino ai droni professionali utilizzati per le riprese, questi dispositivi hanno conquistato il mondo proprio grazie alla semplicità d'uso e alle incredibili fotografie che sono in grado di scattare dal cielo. C'è chi ha persino paragonato il boom dei droni a quello di internet degli anni '90, prevedendo un'espansione ulteriore di un segmento che potrebbe portare ad un'immensa penetrazione dei velivoli in ogni famiglia. Per questo, da diversi mesi, l'urgenza era quella di creare un regolamento che potesse garantire sicurezza durante l'utilizzo di apparecchiature volanti di questo tipo.

Dal 15 settembre, infatti, in Italia è attivo il nuovo regolamento messo a punto dall'Enac (Ente Nazionale per l'Aviazione Civile) che regolamenta l'utilizzo dei droni e pone delle precise limitazioni sulle modalità di volo, specificando un'altezza massima di 70 metri e una distanza consentita di 200 metri dal pilota, proibendo di farli volare sopra le teste delle persone. L'Ente distingue inoltre l'utilizzo professionale da quello amatoriale: per il primo sarà necessario conseguire uni apposito patentino. Anche per questo in Italia sono già presenti numerose scuole: 100 distribuite su tutto il territorio e una via web.

Attualmente si può acquistare un drone di fascia bassa dotato di telecamera e peso ridotto per poche decine di euro. Se poi si vuole passare a qualcosa di più professionale, il costo si aggira intorno ai mille euro per un DJI Phantom, uno dei quadricotteri più utilizzati proprio grazie all'estrema affidabilità del sistema. La maggior parte di questi prodotti utilizza un'applicazione per smartphone e tablet per la guida, dalla quale è inoltre possibile osservare ciò che viene registrato dalla videocamera presente sul drone. La costante che li accompagna è però quella della durata della batteria: si va dai 6 ai 20 minuti, raramente superati dai modelli di fascia alta. Il settore sembra comunque promettere bene e si stima che, entro il 2050, il mercato dei droni creerà più di 150 mila posti di lavoro solo in Europa.

Vedono Snoopy volare nel cielo: ecco di cosa si tratta
Vedono Snoopy volare nel cielo: ecco di cosa si tratta
1.887 di NotizieCuriose
Niente più paura di volare: ecco l'aereo che salva tutti i passeggeri
Niente più paura di volare: ecco l'aereo che salva tutti i passeggeri
257.765 di NotizieCuriose
Agcom, novità per i contratti al telefono: nuovo regolamento per la tutela degli utenti
Agcom, novità per i contratti al telefono: nuovo regolamento per la tutela degli utenti
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni