11 Aprile 2012
18:27

E’ arrivato il nuovo Google Plus ed è la copia esatta di Facebook?

Google Plus è stato completamente aggiornato con una nuova veste grafica, nuove funzionalità e tante piccole migliorie molto simili a quelle che già conosciamo su Facebook. Ecco un breve tour guidato alle nuove funzioni.

Quasi all'improvviso, senza che nessuno potesse immaginare una novità così inaspettata, Google ha rilasciato quello che sembra essere il più grande update della storia del giovanissimo G+, il social network fortemente voluto da Larry Page.

Proprio nelle ultime settimane era stato lo stesso Ceo di Google ad annunciare il raggiungimento della più che dignitosa cifra dei 170 milioni di persone registrate e nel corso degli ultimi mesi l'integrazione del nuovo social network con tutte le altre proprietà di Google (ricerca, Gmail, YouTube, Google Doc, etc) era diventata realtà.

Come vedrete dagli screenshot di questo articolo e dai tanti video che stanno girando in rete, il restyling è quasi totale, sono cambiate le disposizioni delle funzionalità primarie, è cambiata la grafica, è cambiata la visualizzazione delle immagini, dei video, degli Hangouts.

Ma quello che emerge, dopo una breve esperienza di navigazione nel "nuovo Google Plus" è che gli ingegneri di Google si siano "fortemente" ispirati all'acerrimo rivale Facebook.

Una delle prime cose che noterete è la nuova struttura di navigazione dello stream. Al posto delle icone statiche in alto, troverete sulla sinistra una barra dinamica multifunzione con alcune applicazioni.

Ora attraverso questo nuovo menù è possibile:

– Trascinare le applicazioni verso l'alto o verso il basso per creare l'ordine che si desidera
– Passando con il mouse su alcune applicazioni, visualire una serie di azioni rapide
– Visualizzare o nascondere le applicazioni spostandole dentro e fuori dalla sezione "Altro"

Ma tanti cambiamenti sono stati fatti anche nello strem centrale, quello in cui vengono visualizzati tutti i contenuti prodotti dalla community di Google Plus:

– Foto e video ora possono essere visualizzate a schermo:

Le cerchie sono state spostate in alto, dove una volta c'era il menù di navigazione, e inserite in alcune comode “schede” che facilitano la consultazione e la partecipazione alle discussioni:

Se cliccate sul numero di condivisioni o di +1 di un contenuto ora si aprirà un box espandibile con tutte le statistiche e le attività legate a quel post:

Infine anche la pagina dei profili (e delle pagine brand) hanno subito un restyling con l'aggiunta di un'enorme spazio per caricare un'immagine, insomma quella che sembrerebbe essere una chiara ispirazione alla timeline di Facebook.

Ma non finisce qui, Google ha aggiornato anche una delle sezioni di cui va più fiera, quella dei videoritrovi, dove nell'apposita pagina troverete:

– Un elenco sempre aggiornato degli inviti ricevuti dalle persone nelle proprie cerchie
– Un accesso rapido ad ogni Videoritrovo pubblico e in diretta, quando volete incontrare persone nuove o guardare una diretta
– Un pannello dinamico con i Videoritrovi più popolari, i consigli degli esperti e le altre novità da non perdere.

Dal punto di vista grafico i cambiamenti sono mirati sopratutto a una migliore ripartizione dello spazio. Con la nuova sidebar dinamica Google è riuscita a guadagnare circa 40px da poter aggiungere alla sezione centrale dedicata al flusso delle notizie e dei post. Guardate le differenze sostanziali:

Fabio Vaccarono è il nuovo country manager di Google
Fabio Vaccarono è il nuovo country manager di Google
Facebook crea Groups for Schools, tremano Dropbox e Google Docs
Facebook crea Groups for Schools, tremano Dropbox e Google Docs
Facebook, in arrivo il nuovo pulsante "Want"?
Facebook, in arrivo il nuovo pulsante "Want"?
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni