In queste ore gli utenti italiani di TikTok stanno piangendo la morte di Riccardo Coman, scomparso nella giornata di ieri a 17 anni dopo una lunga malattia che combatteva da quando di anni ne aveva appena 14. Il lutto per Riccardo sta sconvolgendo centinaia di migliaia di persone: tanti sono gli iscritti a TikTok che lo seguivano sui social e che sono stati al suo fianco in tutte le fasi del suo percorso.

Originario di Bergamo, Riccardo aveva ricevuto la diagnosi di cancro ormai 3 anni fa, e da allora si è sottoposto con tenacia a tutte le cure necessarie per liberarsi della malattia. Il suo percorso fatto di alti e bassi è diventato pubblico con l'iscrizione a TikTok, avvenuta a gennaio dell'anno scorso: nel suo primo video pubblicato sulla piattaforma di condivisione cinese, Riccardo ha reso subito chiaro che intendeva affrontare la sua battaglia sui social con le armi dell'ironia e dell'autoironia. Nei tiktok che ha pubblicato incessantemente da più di un anno a questa parte, Riccardo non ha mancato di scherzare sulla sua condizione e su ciò che ha comportato per il suo fisico, le sue relazioni, la sua quotidianità e la sua visione del futuro.

 

Il suo seguito ha iniziato a crescere fin da subito, rimanendogli accanto in ogni momento con commenti e incoraggiamenti – sia nelle clip più spirtose, sia in quelle nelle quali trasparivano stanchezza e spossatezza dovuti anche agli effetti della chemioterapia alla quale Riccardo si sottoponeva. L'ultimo ciclo di cure intrapreso a marzo sembrava aver sortito effetti positivi, tanto che come didascalia nel suo ultimo tiktok il ragazzo aveva anticipato ai follower di sentirsi un po' meglio e di seguirlo sul suo canale Instagram per ricevere altri aggiornamenti. Il video era stato pubblicato all'inizio di Aprile ma ora, dopo la notizia della sua morte, è diventato il luogo virtuale nel quale gli utenti di TikTok si stanno raccogliendo per dare l'ultimo saluto al loro beniamino.