Opinioni
15 Aprile 2015
18:11

Eaze, investiti 10 milioni di dollari nell’Uber della Marijuana

Come Uber, ma per la marijuana. Si chiama Eaze ed è una start-up con sede a San Francisco impegnata nella fornitura di marijuana a scopo medico in 35 città nelle quali è consentito il suo utilizzo.
A cura di Marco Paretti
Eaze

Come Uber, ma per la marijuana. Si chiama Eaze ed è una start-up con sede a San Francisco impegnata nella fornitura di marijuana a scopo medico in 35 città nelle quali è consentito il suo utilizzo. I pazienti possono consultare i menu presenti nell'applicazione, selezionare una tipologia di prodotto e farselo recapitare direttamente a casa entro 15 minuti. I clienti possono verificare la validità della loro situazione medica in pochi secondi e, in un paio di tap, ordinare la marijuana.

Quello della consegna a domicilio di droghe leggere a scopo medico è un settore in forte crescita, come dimostrano le ormai innumerevoli applicazioni che si basano su questo concetto. La sola Eaze, per esempio, ha raccolto circa 10 milioni di dollari in investimenti da parte di diverse aziende, tra le qual troviamo Casa Verde Capital, capeggiata dal rapper Snoop Dogg. E questo è solo l'ultimo di una serie di round d'investimento caratterizzati da cifre da capogiro. Nel 2014, infatti, Eaze aveva già raccolto con successo 1,5 milioni di dollari. Un successo supportato anche dai dati d'utilizzo: più di 30 mila spedizioni dal momento del lancio.

Ora la start-up intende assumere altre 50 persone nei prossimi 50 giorni ed espandersi i tutta la California prima di sbarcare anche in altri stati. A chi la definisce illegale i responsabili rispondono che anche Uber e Airbnb vengono additate come tali, ma stanno innegabilmente portando avanti una vera e propria rivoluzione tecnologica. La marijuana a scopo medico è legale in 20 stai degli USA, mentre solo in cinque stati è legale a scopo ricreativo. Con un interesse sempre maggiore verso l'argomento, è probabile che questo settore diventi presto una vera potenza dal punto di vista economico.

Giornalista dal 2002 specializzato in nuove tecnologie, intrattenimento digitale e social media, con esperienze nella cronaca, nella produzione cinematografica e nella conduzione radiofonica. Caposervizio Innovazione di Fanpage.it.
Baidu pronta ad investire 600 milioni di dollari in Uber
Baidu pronta ad investire 600 milioni di dollari in Uber
Uber, un autista di San Francisco guadagna più di 250 mila dollari all'anno
Uber, un autista di San Francisco guadagna più di 250 mila dollari all'anno
Uber, in arrivo finanziamenti record per 10 miliardi di dollari
Uber, in arrivo finanziamenti record per 10 miliardi di dollari
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni