Come preannunciato dalle indiscrezioni, sta arrivando un nuovo Apple Watch sul mercato. Nell'evento organizzato da Apple nella giornata di oggi martedì 15 settembre e terminato da pochi minuti, la casa di Cupertino ha tolto i veli ad Apple Watch Serie 6, l'ultima generazione dei suoi dispositivi da polso che hanno debuttato nell'ormai lontano 2015. Il dispositivo vanta numerose nuove funzionalità rispetto ai gadget di generazione precedente, ma la più significativa è una, e si concentraa sul monitoraggio della salute.

Apple Watch Serie 6 ha finalmente aggiunto un sensore per la misurazione del livello dell'ossigeno nel sangue. Il sensore si posiziona direttamente contro il polso ed emettendo impulsi di luce invisibili dall'esterno può rilevare questo importante valore dopo un'analisi di appena 15 secondi.

La misurazione del livello di ossigeno è diventata un'attività tristemente nota perché indicativa di problemi nella respirazione che possono essere causati da polmoniti come quelle causate da Covid-19. Ha un senso ancora maggiore dunque che Apple abbia deciso di includere questo sensore in questa iterazione del suo gadget da polso, anche se per il momento l'utilizzo del sensore è pensato per applicazioni di esercizio e benessere generico.

Il nuovo modello vanta inoltre decine di nuovi quadranti, numerosi nuovi cinturini compresa una nuova tipologia di centurino elastico e una modalità Family Setup, che permette di controllare le attività dell'orologio dall'iPhone di un membro della famiglia.

Apple Watch SE, l'alternativa abbordabile

Una delle novità più apprezzate dal grande pubblico sarà probabilmente Apple Watch SE, un modello più economico privo di tutti gli optionale di Apple Watch Serie 6 ma comunque spinto da componenti di ultima generazione. Nell'orologio è presente un processore S5 come sul modello più potente presentato in queste ore, ed è possibile acquistarlo anche in versione con connettività cellulare.

All'interno della scocca convivono anche accelerometro, sensore di battito cardiaco, bussola, giroscopio, e sensori anti caduta. Entrambi i modelli si potranno ordinare da oggi, e la disponibilità almeno negli Stati Uniti, è prevista a partire da venerdì: Apple Watch Serie 6 sarà venduto a partire da 399 dollari, mentre il più economico modello SE ne costerà 279.

In forma con Fitness+

Insieme agli orologi Apple ha inoltre lanciato Fitness+, un servizio che propone corsi di fitness e lavora con i dati raccolti da Apple Watch. Le lezioni si seguiranno sugli schermi di iPhone, iPad e Apple TV ma le rilevazioni dei sensori sul polso contribuiranno a far progredire gli allenamenti.

Yoga, cyclette, danza, corsa, forza e molte altre attività saranno disponibili all'interno di questo servizio, che si integrerà anche con Apple Music per proporre agli utenti la musica che preferiscono per ogni sessione. Il costo di questo servizio sarà di 9,99 dollari al mese o 79,99 dollari all'anno. In Italia purtroppo il servizio non sarà disponibile al lancio, che avverrà entro la fine dell'anno in altri Paesi.