Fortnite sta arrivando sulla nuova generazione di console. Come annunciato già da tempo da Epic Games, il popolare battle royale sta per sbarcare che sulle console next gen che, a partire da questo novembre, faranno il loro ingresso in tutti i mercati del mondo. Nelle ultime ore lo sviluppatore ha spiegato più nel dettaglio quelle che saranno le caratteristiche di queste nuove versioni del gioco che, ovviamente, potranno sfruttare una maggiore potenza di calcolo per offrire una grafica migliore e delle risoluzioni più alte che potranno arrivare fino al 4K su alcune console.

Per quanto riguarda Xbox, la Series X godrà di una risoluzione 4K a 60 frame per secondo, mentre la meno potente Series S potrà far girare la nuova versione di Fortnite a 1080p a 60 frame per secondo. Epic ha però promesso per entrambe le console "grafica e fisica dinamiche" che comprenderanno "un mondo interattivo con erba e alberi in grado di rispondere alle esplosioni, simulazioni realistiche dei fluidi e del fumo e nuovi effetti di nuvole e temporali". Inoltre, queste versioni godranno di un matchmaking più rapido e della possibilità di giocare in split screen a 60 frame per secondo.

Gli stessi benefici coinvolgeranno anche la versione PlayStation 5 di Fortnite, che girerà a 4K a 60 frame per secondo con le stesse caratteristiche grafiche e fisiche della versione Xbox. Sulla console Sony, però, Fortnite si aggiornerà per supportare anche tutte le nuove funzioni del controller DualSense, compresi i feedback aptici e i grilletti responsivi. La versione PS5 supporterà inoltre la funzione Attività, che consente di aprire un gioco direttamente in una modalità specifica (per esempio la playlist battle royale solo). Non dovrete fare nulla per ottenere queste novità sulle nuove console, vi basterà aggiornare il gioco all'uscita di Xbox Series X/S e PlayStation 5.