airtag

Gli AirTag sono finalmente ufficiali. I dispositivi di Apple per trovare gli oggetti sono stati annunciati durante il keynote primaverile dedicato soprattutto ai nuovi iPad Pro. Dopo diversi anni di rumor, i dispositivi arriveranno davvero permettendo agli utenti della mela di ritrovare gli oggetti ovunque essi siano. La tecnologia sfrutta il network "Dov'è" (già utilizzato per individuare amici e membri della famiglia abilitati all'interno dell'app) per individuare anche il nuovo accessorio per iPhone da associare a un oggetto come, per esempio, le chiavi di casa.

Utilizzarlo è molto semplice: una volta applicato all'oggetto, quando lo si vuole ritrovare basterà aprire l'app "Dov'è" e avviare la ricerca, che sarà guidata attraverso una freccia che indicherà la direzione e la distanza dell'AirTag e dell'oggetto a cui è associato. Un funzionamento semplice che si affiderà al network di iPhone per ritrovare un oggetto perso: l'app si può infatti collegare anche ai dispositivi di sconosciuti per ritrovare il proprio oggetto anche a distanza. Una volta nei paraggi, infine, sarà avviata la ricerca di prossimità che sfrutta, appunto, una freccia direzionale per trovare l'AirTag.

airtag

La novità avrà un costo di 29 dollari per singolo AirTag, ma Apple metterà a disposizione un bundle caratterizzato da 4 accessori per 99 dollari. Questi dispositivi potranno essere personalizzati anche con piccole immagini incise nel retro. A completare l'offerta dei nuovi dispositivi troviamo anche alcuni accessori (per l'accessorio) come un portachiavi all'interno del quale inserire l'AirTag per poterlo associare a un oggetto. Oppure, nel caso per esempio di uno zaino, l'AirTag può semplicemente essere messo in una delle tasche. I nuovi AirTag saranno disponibili a partire dal prossimo 30 aprile in tutto il mondo,