Per combattere la disinformazione e le fake news che continuano a circolare sul coronavirus ogni mezzo è prezioso, soprattutto online: per questo i governi di tutto il mondo si stanno coordinando con social network, motori di ricerca, app di condivisione per farsi aiutare a comunicare ai cittadini tutte le buone pratiche e le informazioni verificate che servono a contenere tutti insieme la diffusione della pandemia. L'Organizzazione Mondiale della Sanità non fa differenza, e per informare i cittadini in tutto il mondo ha attivato un chatbot su WhatsApp, che risponde testualmente a tutte le domande più comuni sul coronavirus proprio attraverso l'app di messaggistica istantanea.

L'OMS è l'organo internazionale che per primo in assoluto ha iniziato a puntare i riflettori su SARS-CoV-2, fin dalle prime fasi di quella che è stata poi dichiarata una vera e propria pandemia. Sul suo sito sono presenti da settimane innumerevoli riferimenti all'evoluzione del contagio e alla prevenzione, ma anche le pagine sul coronavirus allestite da governi e aziende sono sviluppate con il contributo proveniente dagli esperti dell'organizzazione. Non stupisce dunque la volontà di estendere questi sforzi a un profilo raggiungibile comodamente dall'interno di una delle app di messaggistica più usate al mondo.

Come contattare il bot

Il bot è in attesa di contatti sul numero ufficiale dell'OMS allestito per l'occasione che può essere contattato a questo indirizo, anche se in realtà non è una vera e propria intelligenza artificiale con abilità conversazionali. Questo vuol dire che il software non risponde alle curiosità o alle preoccupazioni degli utenti formulate come fossero domande; piuttosto, chi lo contatta riceve via messaggio una lista di argomenti che è possibile consultare, e che possono essere selezionati digitando un numero nella casella di testo normalmente destinata all'invio dei messaggi.

Gli argomenti

Tra gli argomenti coperti figurano le cifre ufficiali sui contagi, le norme per una prevenzione efficace, le domande più frequenti, le smentite su fake news e informazioni non verificate, i consigli per chi desidera viaggiare, le ultime notizie dal mondo e un collegamento per effettuare una donazione all'organizzazione. Purtroppo il bot è programmato in lingua inglese e non ne esiste una versione in Italiano; le informazioni che contiene però sono reperibili anche sul sito del Ministero della Salute nostrano.