Google Maps si sta facendo più colorato e più preciso, per aiutare gli utenti a percorrere i dintorni anche a piedi con più sicurezza sapendo in anticipo ciò che si troveranno attorno. È questo il succo degli aggiornamenti che la casa di Mountain View sta apportando già da questi giorni sia alle sue app per smartphone Android e iOS, sia al sito web del servizio. Le novità sono state annunciate in queste ore con un intervento sul blog dell'azienda e riguardano soprattutto il modo in cui le mappe vengono rappresentate sugli schermi.

Strade, vicoli, strisce pedonali e molto altro

Una delle novità più interessanti per chi percorre spesso le strade cittadine a piedi è un nuovo sistema di rappresentazione delle strade, che prenderà in considerazione maggiore le dimensioni della carreggiata. Tutte le vie inserite nella cartografia digitale saranno riprodotte in scala per permettere di distinguere una strada ad alta percorrenza da una secondaria, un vicolo da uno sterrato, e così via. Google si è impegnata a riprodurre nelle mappe cittadine anche striscie e isole pedonali, marciapiedi, e scivoli e ascensori per chi ha impedimenti motori. Per il momento la novità interesserà le città di Londra, New York e San Francisco, ma il piano è di estenderla anche ad altre altre città nel corso del tempo.

La natura nelle mappe

Quel che gli utenti di tutto il mondo troveranno utile fin da subito è una rappresentazione più accurata della natura e della vegetazione sulle mappe. Google ha applicato tecniche di intelligenza artificiale applicate alle immagini satellitari sulle quali basa la sua cartografia, per riconoscere e distinguere in modo più preciso le diverse composizioni di una determinata area geografica. Applicando un gradiente di colori più vario alle nuove categorie di terreno individuate, Google Maps può mostrare ben evidenziate le zone più o meno fertili di una stessa foresta appaiono ben evidenziate, così come aree desertiche, laghi, ghiacciai e altre caratteristiche naturali del luogo selezionato.