Anticipati come di consueto da mesi, i nuovi iPhone 12 sono stati presentati da Apple pochi minuti fa nel corso di una presentazione virtuale che ha preso il posto del consueto evento annuale trasmesso dallo Steve Jobs Theatre, a Cupertino. Quest'anno è particolarmente significativo per i dispositivi dell'azienda, che come altri produttori hanno fatto di recente entra nell'era del 5G con i primi iPhone in grado di collegarsi alle reti di nuova generazione.

Ecco iPhone 12

La nuova connettività promette velocità di download di 4 gigabit e 200 mbps in upload, tanto che prima di svelare i telefoni la presentazione si è soffermata su questo aspetto. Quel che gli utenti stavano aspettando con più impazienza però è il telefono vero e proprio, che come anticipato dalle indiscrezioni nella sua incarnazione principale è iPhone 12, un dispositivo da 6,1 pollici con una definizione da 460 ppi, il doppio di quella del predecessore. Il design è rinnovato e i colori a disposizione sono nero, bianco, product RED, verde e blu.

La protezione esterna è realizzata con un nuovo sistema battezzato Ceramic Shield, che promette di resistere fino a 4 volte meglio a urti e graffi rispetto al vetro attuale. La connettività 5G può essere attivata e disattivata solo quando necessario per risparmiare batteria. A muovere le operazioni non poteva mancare il chip A14, il più evoluto tra quelli mai realizzati da Apple, e già a bordo degli ultimi iPad Air presentati soltanto poche settimane fa.

Le fotocamere

I sensori sono due, entrambi da 12 Mpixel: uno grandangolare con apertura f/1.6 e stabilizzazione ottica e uno ultra-grandangolare con apertura f/2.4. Entrambe le fotocamere godono come di consueto di funzionalità di fotografia computazionale come lo Smart HDR (qui alla sua terza iterazione) e una modalità notturna che per la prima volta è compatibile anche con la fotocamera frontale e con i timelapse.

MagSafe per iPhone, in arrivo centinaia di accessori

La ricarica wireless ora è coadiuvata da MagSafe per iPhone, un magnete nascosto nella scocca che aiuta il telefono ad agganciarsi meglio al caricatore wireless, ma non solo: il sistema è compatibile con accessori esterni che saranno presentati più in là e che i produttori esterni potranno realizzare per il nuovo telefono.

Quel che mancherà dal nuovo iPhone sono il caricatore e gli auricolari, per motivi ambientali: la motivazione è che includere nella confezione componenti che potrebbero non essere utilizzati o essere già nelle case degli acquirenti contribuirebbe all'inquinamento.

Il modello Mini

Anticipato dalle indiscrezioni e atteso da un'ampia fetta di utenti, è stato presentato anche iPhone 12 Mini, una variante del modello base che include tutto ciò che include iPhone 12 ma in una scocca di dimensioni più compatte. Il gadget ha un display da soli 5,4 pollici di diagonale e si qualifica così come a detta di Apple come "il più piccolo, più sottile e più leggero smartphone 5G al mondo". I prezzi per l'Italia sono di 839 dollari per il modello Mini e di 939 dollari per il modello base.

Ci sono anche iPhone 12 Pro e Pro Max

Non poteva mancare l'attesa variante iPhone 12 Pro, che raccoglierà l'eredità dello stesso modello nell'offerta di iPhone 11 dell'anno scorso. Il gadget vanta il medesimo design dei modelli base e Mini, con display da 6,1 e 6,7 pollici.

Le fotocamere Pro

Il trittico di fotocamere posteriori è stato leggermente migliorato rispetto a quelle di generazione precedenti, con sensori più grandi e ottiche più sofisticate. La stabilizzazione ottica è stata portata dalla lente al sensore e dovrebbe permettere scatti fino a 2 secondi senza bisogno di un cavalletto. Gli algoritmi di fotografia computazionale Deep Fusion arrivano su tutte e quattro le fotocamere a bordo del dispositivo — le tre posteriori e quella frontale, mentre una nuova modalità di cattura battezzata ProRaw permetterà presto di salvare in memoria l'intero flusso di lavorazione dedicato ai singoli scatti per modificare i risultati con precisione senza precedenti su iPhone. Lato video, iPhone 12 Pro e Pro Max potranno catturare flussi in 4K a 60 fotogrammi al secondo e in 10 bit HDR, potrà registrare e modificare video girati in Dolby Vision.

Arriva il sensore LiDAR

Insieme alle 3 fotocamere di iPhone 12 Pro e Pro Max arriva un altro elemento anticipato in realtà da più di un anno: un sensore LiDAR, che emette laser a infrarossi per mappare l'area antistante il telefono in tre dimensioni. L'elemento è utilizzato per migliorare le abilità di messa a fuoco in situazioni di luce difficile, ma non solo: aiuterà il telefono a percepire le profondità durante i video, nella modalità ritratto e anche in quella notturna.

I prezzi sono di 1.189 dollari per iPhone 12 Pro e di 1.289 dollari per iPhone 12 Pro Max. I preordini apriranno il 16 ottobre mentre il gadget arriverà effettivamente nelle mani dei primi utenti a partire dal 23 ottobre. Per le varianti Mini e Pro Max ci sarà da aspettare però fino al 13 novembre.