Se siete abituati a chiudere l'applicazione di WhatsApp nel multitasking del vostro telefono ogni volta che smettete di utilizzarla, forse dovreste rivedere le vostre abitudini. A chiederlo è la stessa applicazione, che da qualche giorno invia agli utenti iPhone un messaggio dove viene indicato che chiudere l'app potrebbe portare a conseguenze indesiderate. La notifica ha cominciato a raggiungere tutti gli utenti che hanno aggiornato a iOS 11 e chiede di non chiudere l'applicazione dal sistema di multitasking di iOS per evitare di non ricevere le notifiche.

Già, perché secondo gli sviluppatori non lasciare l'applicazione in background potrebbe prevenire l'arrivo di alcune notifiche da parte dei contatti. Non è certo, ma può capitare: chiudere l'app effettivamente non previene l'arrivo delle notifiche, ma a volte queste si "perdono" fino a quando non si riapre l'app. Su tutti gli iPhone a parte l'ultimo modello X, per chiudere un'applicazione basta premere due volte sul tasto Home e poi effettuare uno swipe verso l'alto. Una procedura che molti utenti eseguono diligentemente, spesso chiudendo tutte le app aperte in background pensando di preservare in questo modo la batteria. In realtà, però, questa procedura non ha per niente effetto sulla longevità della carica.

Per questo gli sviluppatori di WhatsApp hanno deciso di inviare questa particolare notifica agli utenti di iOS 11: "Chiudere WhatsApp effettuando uno swipe può prevenire la ricezione delle notifiche" si legge nel messaggio. Ciò significa che potrebbe capitare che una notifica non raggiunga il proprio dispositivo perché l'app è chiusa. Ma perché notificare gli utenti proprio ora? Il motivo pare essere proprio iOS 11 e la nuova gestione delle notifiche che, a volte, potrebbe portare ad una mancata ricezione delle stesse se l'app è chiusa.