A quasi un mese esatto di distanza dalla presentazione dei nuovi iPhone 11, anche Google toglierà i veli ai suoi prossimi smartphone. La casa di Mountain View l'ha annunciato in queste ore dando appuntamento agli appassionati e agli addetti ai lavori per la giornata del 15 di ottobre, quando a New York si alzerà il sipario sui nuovi smartphone Pixel 4 e su una serie non ancora precisata di altri dispositivi realizzati direttamente da Google. L'invito non giunge inatteso: ogni anno ormai Google organizza un ritrovo simile per annunciare gli ultimi prodotti in cantiere, e del resto dei telefoni della gamma Pixel 4 ormai si sa praticamente tutto (alcune delle indiscrezioni trapelate mesi fa erano state confermate dalla stessa società).

Nonostante questo, le star dell'evento saranno proprio loro: Pixel 4 e Pixel 4 XL, i due smartphone che raccoglieranno l'eredità dei predecessori presentati l'anno scorso. I due gadget dovrebbero vantare per la prima volta una doppia fotocamera posteriore (con un design parzialmente rinnovato proprio per fare spazio alla nuova componente) e soprattutto un sistema di rilevamento radar anteriore che si posizionerà dietro il bordo superiore dello schermo: le componenti previste sbloccheranno il telefono identificando il volto del proprietario ma permetteranno anche di controllare il dispositivo con dei gesti e senza toccare il display.

Google sembra voler puntare molto su questa scommessa, tanto da risultare in controtendenza rispetto agli altri produttori, che invece stanno facendo di tutto per far sparire completamente le cornici dei display. Ecco perché nonostante dei due telefoni si conoscano molte delle caratteristiche tecniche (avranno ad esempio un processore Snapdragon 855 e display da 5,7 e 6,3 pollici) sarà comunque fondamentale vederli in azione per sapere di quali trucchi li avrà dotati Google: nonostante il look datato il controllo con i gesti potrebbe risultare geniale, mentre gli algoritmi fotografici a disposizione della società potrebbero rendere ancora una volta la doppia fotocamera migliore di molte alternative sulla carta più allettanti.

Tra gli altri prodotti in cantiere Google ha anche un sequel del suo laptop Pixelbook del 2017 (che però come il modello attuale potrebbe non vedere mai la luce da noi) e nuovi prodotti della gamma di speaker Google Home; per conoscere questi ultmi gadget nel dettaglio però occorrerà attendere ancora qualche settimana.