14 Ottobre 2014
18:56

Eric Schmidt: “Il vero rivale di Google oggi è Amazon”

Eric Schmidt, presidente di Google, in un discorso tenuto a Berlino traccia il presente e il futuro di Google. E per la prima volta Amazon viene citato come diretto concorrente nel settore search. Facebook invece è temuto dal lato Mobile.
A cura di Francesco Russo

Eric Schmidt, presidente di Google, durante la sua visita alla Native Instruments a Berlino, ha tenuto un discorso nel quale ha trattato molti argomenti interessanti. Molti si aspettavano un discorso orientato più sulle recenti vicende europee che coinvolgono l'azienda di Mountain View, ma Schmidt ha fatto un discorso ampio, ha parlato anche del futuro di Google, individuando anche i diretti competitors di quella che agli occhi di tanti sembra un'azienda monopolistica.

E proprio su questo punto, il presidente di Google ha tenuto a precisare che Google non è un monopolio ma è un'azienda con un forte interesse verso l'Europa. E ha ricordato che ad oggi Google impiega 9 mila persone, di cui 1.100 in Germania, e che nel 2013 sono stati investiti 200 milioni di euro, negli ultimi 4 anni gli investimenti sono stati di 4 miliardi di euro.

Ma il punto più interessante di tutto il discorso è quando Schmidt parla dei competitors di Google ad oggi. E rivela che Google individua Amazon come vero rivale nel settore search. Di solito si è portati a pensare che i rivali di Google siano Bing o Yahoo!, i due motori di ricerca che più o meno a livello globale, insieme, totalizzano una quota di mercato tra il 10-12%. Ma da quello che ha raccontato Schmidt, il vero rivale del più grande motore di ricerca del web è l'azienda fondata da Jeff Bezos:

Molte persone pensano che la nostra concorrenza principale sia composta da Bing o Yahoo. Ma, in realtà, il nostro più grande concorrente del settore search è Amazon. Spesso le persone non vedono Amazon come un sito di ricerca, ma se siete alla ricerca di qualcosa da comprare generalmente la si cerca proprio su Amazon."

E continua sottolineando che l'azienda di Bezos è ovviamente orientata verso l'e-commerce, ma anche Amazon, così come Google, alla radice risponde alle domande e alla ricerche degli utenti. Lo scorso anno un terzo delle persone che ha ricercato online qualcosa da acquistare lo hanno fatto proprio da Amazon, ossia il doppio di quelli che di solito lo fanno attraverso Google.

Eric Schimdt non ha fatto solo il nome di Amazon come diretto competitor di Google, ha parlato anche di Facebook come il competitor più forte dal punto di vista del Mobile:

Oggi le persone usano il Mobile in modo differente dal desktop. E in questo contesto Facebook è molto forte, anche in Europa."

Proprio la grande forza di Facebook, tra l'altro, ha portato alla chiusura di Orkut, il social network di Google molto forte in Sud America.

E poi ribadisce che Google non è un'azienda monopolista, anzi:

La realtà è che Google funziona molto diversamente dalle altre aziende che sono state definite ‘guardiani' e regolamentati come tali. Noi non siamo un traghetto. Noi non siamo una ferrovia. Noi non siamo una rete di telecomunicazioni o di una rete elettrica. Nessuno si è bloccato con Google".

E sottolinea che le grandi dimensioni di un'azienda e il successo ottenuto, come ha dimostrato la storia, non sono da considerare come garanzia per il futuro. "Guardate Yahoo!, Nokia, Microsoft, Blackberry e altri che sembravano non avere rivali solo fino a pochi anni fa, poi travolte da nuove realtà tecnologiche emergenti". E continua sostenendo che un "Google killer" prima o poi spunterà da qualche parte:

Ma ancora più importante è che qualcuno, da qualche parte, in un garage è pronto a spararci. Lo so perchè non molto tempo fa in quel garage c'eravamo noi. Il cambiamento arriva da dove meno te lo aspetti".

Eric Schmidt:
Eric Schmidt: "L'Italia incoraggi i giovani sul Digitale"
Diritto all'Oblio, oggi a Roma il secondo incontro del comitato voluto da Google
Diritto all'Oblio, oggi a Roma il secondo incontro del comitato voluto da Google
Google News da oggi chiuso in Spagna
Google News da oggi chiuso in Spagna
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni