1 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Eric Schmidt parla del futuro di Google

Mountain View ha deciso di assumere nella sua divisione europea ben 1.000, nuovi impiegati, sottolineando che centinaia di queste persone troveranno spazio in Germania, nel centro di sviluppo tecnologico che ha sede a Monaco.
A cura di Anna Coluccino
1 CONDIVISIONI
google assume

Nel corso del keynote con cui il CEO di Google, Eric Schmidt, ha chiuso la DDL Conference in Germania, l'apprezzato manager statunitense ha annunciato che, visti gli ottimi risultati raggiunti dalla sua compagnia, Mountain View ha deciso di assumere nella sua divisione europea ben 1.000, nuovi impiegati, sottolineando che centinaia di queste persone troveranno spazio proprio in Germania, presso il centro di sviluppo tecnologico che ha sede a Monaco. Secondo quanto dichiarato da Schmidt, inoltre, Google è intenzionata a dare vita a considerevoli investimenti nel vecchio continente.

Dalle parole del CEO di BiG, riportate qualche ora fa da TechCrunch, si evince chiaramente l'enorme soddisfazione per i risultati dell'ultimo trimestre e di tutto il 2010 in generale. Ma, stando al pensiero di Schmidt, tutto quello che è stato fatto non è nulla rispetto a quello che, presto, si farà:

"La tecnologia comincerà finalmente a fare quello che noi vogliamo, invece di dover essere noi a dire alla tecnologia quello che vogliamo che faccia […] Se avete dei figli, avrete notato che essi hanno solo due stati: addormentati o online. […] In due anni, gli smartphone venderanno più dei PC, e il tasso di crescita è in aumento. Il mobile sta crescendo 8 volte più velocemente del settore PC in questo momento. Ecco da dove viene fuori il mio motto ‘il mobile prima di tutto‘".

Leggi anche
World Cancer Day

Ma questo non è l'unico passaggio interessante del keynote di Schmidt. Il CEO di Google, infatti, ha deciso di soffermarsi anche sull'importanza che la rete va assumendo, per poi concludere sui classici toni di Mountain View, vale a dire sul consueto slogan di bandiera "Don't be evil":

"[…] The future of all of us should be organized around a future of trying to do good. It’s pretty clear to me this is going to happen. This is a future that gives people time back to do things that really matter".

1 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views