9 CONDIVISIONI

Facebook: 3 novità sulla sicurezza e la privacy

Facebook pensa alla privacy del suo mezzo miliardo di utenti, introducendo tre funzionalità per aumentare la sicurezza del social network.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Giovanna Di Troia
9 CONDIVISIONI
Immagine

Facebook pensa alla privacy del suo mezzo miliardo di utenti e annuncia sul suo blog ufficiale tre funzionalità per aumentare la sicurezza di costoro, anche se in taluni casi si tratta di aver potenziato degli strumenti già noti.

Family Safety Center

Facebook rilancia il proprio Family Safety Center, incrementando e migliorando proprio tutta quella serie di articoli ed informazioni che mette a disposizione di genitori ed insegnanti, e che questi ultimi dovrebbero ben conoscere per garantire, soprattutto ai ragazzi, sicurezza e privacy. Nelle prossime settimane sarà anche fornita una guida gratuita, scaricabile, per gli insegnanti, scritta da esperti di sicurezza come Linda Fogg Phillips, B.J. Fogg e Derek Baird, con la speranza che possa essere frutto di discussioni nelle aule scolastiche.

Social Reporting Tools

Il “social reporting tool” è uno strumento che consente di segnalare qualsiasi contenuto che possa infastidire la sensibilità altrui. Qualunque elemento, comprese le immagini, può essere segnalato in quanto volgare, osceno, violento o semplicemente non appropriato alla pubblicazione. Questo social reporting tool è stato portato nelle sezioni principali di Facebook, compresi i profili, le pagine ed i gruppi. Con questa funzionalità diventa dunque molto più semplice segnalare ogni violazione delle norme di comportamento previste da Facebook .

Advanced Security Features

Facebook introduce “funzionalità di sicurezza avanzate”, ovvero  l’autenticazione a doppio fattore, per evitare che si verifichino accessi non autorizzati al proprio account. Ogni utente ha la possibilità di scegliere tra due opzioni. La prima possibilità è adottare un accesso sicuro attraverso l’HTTPS, che è particolarmente utile se la rete di connessione non è sicura o se si sta utilizzando una rete wi-fi pubblica, effettuando un accesso da postazioni diverse dal solito; la seconda è il doppio fattore di autenticazione, cioè la richiesta di inserimento di un’ulteriore codice ogni qual volta che si tenta di accedere al social network. Questa protezione aggiuntiva è una conferma ulteriore che si sta cercando proprio di accedere.

9 CONDIVISIONI
Nuovo allarme privacy su Facebook
Nuovo allarme privacy su Facebook
Gruppi su Facebook: nuova casella di ricerca e altre novità
Gruppi su Facebook: nuova casella di ricerca e altre novità
Falla di sicurezza su Facebook: a rischio i dati degli utenti
Falla di sicurezza su Facebook: a rischio i dati degli utenti
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views