11.971 CONDIVISIONI
19 Novembre 2015
18:03

Facebook, attenzione alla bufala: “Rintracceremo chi ha la bandiera francese nel profilo”

In seguito al rilascio della funzione di Facebook che consente a tutti gli utenti iscritti al social network di cambiare l’immagine del profilo con la bandiera francese per “sostenere la Francia e i cittadini di Parigi”, in rete numerosi utenti hanno iniziato a condividere un post che afferma che l’Isis ha l’obiettivo di rintracciare tutte le persone che hanno sostituito la foto del profilo di Facebook con la bandiera francese.
A cura di Matteo Acitelli
11.971 CONDIVISIONI

In seguito al rilascio della funzione di Facebook che consente a tutti gli utenti iscritti al social network di cambiare l'immagine del profilo con la bandiera francese per "sostenere la Francia e i cittadini di Parigi", in rete numerosi utenti hanno iniziato a condividere un post che afferma che l'Isis ha l'obiettivo di rintracciare tutte le persone che hanno sostituito la foto del profilo di Facebook con la bandiera francese.

facebook francia

Si tratta di una bufala diffusa da alcuni siti web e blog con lo scopo di sfruttare la curiosità degli utenti e monetizzare con i banner pubblicitari presenti all'interno dei portali che ospitano questa notizia falsa. Sulla vicenda è intervenuta anche la Pagina Facebook "Una vita da social", un'iniziativa realizzata dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione per informare gli utenti su truffe e bufale che girano nei social network. Come riporta il post pubblicato sulla pagina "Una vita da social":

"Girovagando per la rete abbiamo notato che molti,anzi troppi in queste ore stanno condividendo una notizia dal titolo alquanto bizzarro,questo:(ISIS AFFERMA: “RINTRACCEREMO CHI HA LA BANDIERA FRANCESE NEL PROFILO” )Adesso chiediamo a voi,secondo voi una notizia del genere può essere vera?Si tratta dell'ennesima bufala.Notizia creata apposta per generare timore e paura…..Vi invitiamo a segnalare questi tipi di articoli che oltre a essere di pessimo gusto non fanno altro che alimentare il clima di tensione che stiamo vivendo in questi giorni."

Il consiglio degli esperti è quello di evitare di aprire e condividere link pubblicati da siti non attendibili. L'apertura di link non sicuri può comportare alla diffusione di virus in grado di compromettere la sicurezza di computer, smartphone e tablet.

11.971 CONDIVISIONI
Attentati a Parigi, Facebook: disponibile la foto profilo con la bandiera francese
Attentati a Parigi, Facebook: disponibile la foto profilo con la bandiera francese
Facebook, attenzione alla bufala:
Facebook, attenzione alla bufala: "Dal 12 aprile scopri chi visita il tuo profilo"
Facebook, attenzione alla bufala: “Zuckerberg donerà miliardi di dollari agli utenti”
Facebook, attenzione alla bufala: “Zuckerberg donerà miliardi di dollari agli utenti”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni