Lo ha annunciato lo stesso Mark Zuckerberg sul suo profilo Facebook: il News Feed del social network cambierà ancora dando priorità ai post di amici e famiglia e, di conseguenza, declassando i post di aziende, testate giornalistiche e brand. Un'importante modifica che ha come obiettivo quello di portare davanti agli occhi degli utenti più contenuti condivisi dalla propria famiglia o cerchia di amici, cioè persone che possono anche generare maggiori interazioni ai post. In questo modo si andranno quindi a limitare tutti quei contenuti definiti "passivi" che non richiedono un'interazione ma spingono solo a guardare un video o un'immagine.

"Uno dei nostri obiettivi per il 2018 è il fatto di assicurarci che il tempo speso su Facebook sia tempo ben speso" ha spiegato Zuckerberg sul suo profilo. "Recentemente gli utenti ci hanno fatto capire che i contenuti pubblici di aziende, brand e media stavano soffocando i momenti personali che portano a connetterci di più. Vogliamo assicurarci che i nostri prodotti non siano solo divertenti, ma che siano anche buoni per la gente. Basandoci su questo, stiamo rivedendo molti elementi che costituiscono Facebook e ho modificato l'obiettivo del team prodotto dall'aiutarvi a trovare contenuti rilevanti all'aiutarvi ad avere maggiori interazioni sociali".

Una modifica che, secondo lo stesso fondatore e CEO di Facebook, richiederà diversi mesi per raggiugnere tutti i prodotti dell'azienda di Menlo Park. La prima modifica colpirà proprio il News Feed del social network, dove gli utenti vedranno sempre più post di amici, famiglia e gruppi. "Voglio essere chiaro: questi cambiamenti porteranno ad un minore tempo speso su Facebook e ad una diminuzione delle interazioni" ha continuato Zuckerberg. "Ma mi aspetto anche che il tempo speso su Facebook sia migliore e, se faremo la cosa giusta, credo che sarà una cosa buona per la nostra comunità e il nostro business sul lungo termine".