14 Aprile 2016
10:29

Facebook vuole farvi usare un selfie stick nella realtà virtuale

Durante la seconda giornata della conferenza F8 di Facebook, l’azienda ha mostrato un nuovo prototipo del suo ToyBox. A differenza della prima demo, però, il filmato lanciato nel corso delle ultime ore è caratterizzato da un nuovo, strambo elemento: un selfie stick virtuale.
A cura di Marco Paretti

Durante la seconda giornata della conferenza F8 di Facebook, l'azienda ha mostrato un nuovo prototipo del suo ToyBox, un software di realtà virtuale che consentirà alle persone di interagire in prima persona anche a chilometri di distanza. Come? Attraverso i visori per la realtà virtuale ora posseduti da Facebook, cioè quelli realizzati da Oculus VR, l'azienda responsabile dello sviluppo di Oculus Rift e Gear VR. A differenza della demo mostrata qualche mese fa, però, il filmato lanciato nel corso delle ultime ore è caratterizzato da un nuovo, strambo elemento: un selfie stick virtuale.

Nel video è infatti possibile vedere due persone che, attraverso la realtà virtuale, interagiscono tra loro, disegnano e "toccano" oggetti virtuali. Ma, soprattutto, si scattano un selfie all'interno di una foto a 360 gradi di Londra realizzata dal portale 360cities. Nel filmato è possibile osservare le due figure che, sfruttando un bastone del tutto simile agli ormai famosi selfie stick, si scattano una fotografia su uno dei ponti della città inglese. Al posto di avere uno smartphone posizionato nel punto più distante, però, il bastone presenta una sorta di specchio virtuale che consente ai due utenti di aggiustare l'inquadratura.

Trattandosi di Facebook, la condivisione dell'immagine sul social network di Zuckerberg è d'obbligo. Per farlo in realtà virtuale, il video mostra una sorta di cassetta per le lettere all'interno della quale viene inserita la foto, che poi viene "caricata" sul social con un simpatico effetti visivo. Chiaramente il software non mostra i veri volti delle persone, ma solo degli avatar digitali che, probabilmente, andranno personalizzati prima dell'avvio dell'esperienza. Un approccio che risulta indubbiamente interessante dal punto di vista tecnico, ma che per molti potrebbe rappresentare un'alienazione estrema dalla realtà. Solo il tempo, però, saprà dirci come gli utenti risponderanno a questa novità.

Facebook punta agli occhiali per la realtà virtuale e aumentata
Facebook punta agli occhiali per la realtà virtuale e aumentata
Facebook vuole farvi guadagnare dai vostri post
Facebook vuole farvi guadagnare dai vostri post
Twitter apre una divisione per la realtà virtuale
Twitter apre una divisione per la realtà virtuale
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni