2 Maggio 2018
18:33

Facebook vuole “rimpicciolire” le fake news

Facebook ha deciso di “rimpicciolire” le bufale mostrando i link alle notizie considerate come false caratterizzati da immagini e titoli più piccoli rispetto a quelli che impreziosiscono i normali collegamenti.
A cura di Marco Paretti

Quella tra Facebook e le fake news sembra essere una battaglia estremamente difficile. Vista la natura del portale e del suo algoritmo, infatti, per il social network non è così semplice individuare e bloccare le notizie false presenti all'interno del News Feed, come hanno dimostrato anche i molti esperimenti fatti nel corso degli ultimi mesi. Ora i vertici del social hanno preso un'altra decisione, scegliendo di "rimpicciolire" le bufale mostrando i link alle notizie considerate come false caratterizzati da immagini e titoli più piccoli rispetto a quelli che impreziosiscono i normali collegamenti.

Se un link sarà indicato come falso da un fact checker di terze parti, Facebook lo rimpicciolirà rendendolo meno evidente nel News Feed. Questa novità riguarda, almeno per il momento, solo l'applicazione per smartphone del social network. I link riguardanti bufale vengono quindi mostrati in formato ridotto e con una presenza molto ristretta sul News Feed. A differenza dei normali link, che riportano una grande immagine e un testo ben leggibile, le fake news saranno caratterizzate da una piccola immagine e da un testo più piccolo. Inoltre, sotto a questi link saranno riportati ulteriori articoli che sbugiardano le informazioni riportate dalla bufale.

Facebook ha annunciato questa nuova strategia contro le fake news durante la conferenza Fighting Abuse @Scale di San Francisco, dove sono stati specificati diversi strumenti pensati per limitare la diffusione di queste notizie. Tra questi, i manager di Facebook presenti alla conferenza hanno annunciato elementi come la rimozione di account falsi, la messa al bando delle pagine che creano annunci pubblicitari malevoli e la limitazione della diffusione di questi post. L'azienda di Menlo Park utilizzerà inoltre l'intelligenza artificiale – aiutata dalle segnalazioni degli utenti – per moderare i contenuti. Grazie a questo sistema Facebook saprà quali link inviare con priorità ai fact checker analizzandone la possibile viralità futura.

Facebook vuole combattere le fake news inviando cartoline agli inserzionisti
Facebook vuole combattere le fake news inviando cartoline agli inserzionisti
Facebook e l'approccio alle Fake News: meglio nasconderle che cancellarle
Facebook e l'approccio alle Fake News: meglio nasconderle che cancellarle
Facebook ha eliminato 20 milioni di post con fake news sul coronavirus
Facebook ha eliminato 20 milioni di post con fake news sul coronavirus
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni