21 Ottobre 2013
13:31

Red Circle Investment investe in Fubles, il social network per giocare a calcetto. Stefano Rosso spiega il valore del progetto [INTERVISTA]

Fubles, un soccer network per organizzare le partite di calcetto tramite community web, riceve il finanziamento della società di capitali del Gruppo Rosso. Stefano Rosso, nel CDA della startup, intervistato sul progetto e le dinamiche dell’accordo con Red Circle Investments.

Lo scorso 8 ottobre Red Circle Investments, società finanziaria della famiglia Rosso ha annunciato l'ingresso nel capitale di Fubles con una partecipazione di capitale del 15%.  La startup milanese nel giro di pochi anni è diventata il riferimento per chi vuole organizzare le partite di calcetto sfruttando la community sul web. Ad oggi, Fubles rappresenta la community dedicata al calcio giocato più ampia d’Europa con oltre 300.000 giocatori e più di 70.000 partite giocate soprattutto in Italia. La startup mira ad aumentare il numero di utenti sul territorio italiano, così come varcare i confini nazionali ed esportare la passione per il calcetto all'estero, fermo restando che il calcio è lo sport più praticato al mondo e che la maggior parte delle partite si gioca in campi inferiori rispetto a quelli per il calcio a 11, quindi non si tratta di creare un nuovo bisogno bensì di esportare un nuovo modo per soddisfarlo.

Nel nuovo CDA di Fubles entra Stefano Rosso, che già era membro della community di soccer players della startup: “Ho scoperto Fubles grazie ai miei colleghi che organizzavano le partite di calcetto della nostra azienda utilizzando questa piattaforma. Ho avuto poi l'opportunità' di conoscere il team che la gestisce e mi sono appassionato al progetto. Da amanti dello sport e della tecnologia, ci e' venuto naturale deciderne di farne parte", dichiara l'investor.

All’aumento di capitale ha già preso parte anche H-Farm, e non si esclude l'interesse di altri, visto che il popolo dei giocatori è vasto ed il mercato, quindi, offre grandi potenzialità. “Fubles è la soluzione a un’esigenza estremamente diffusa per chi gioca a calcetto: organizzare partite in modo semplice e veloce, per poi scendere in campo e dedicarsi alla sfida”, ha spiegato  Giuseppe De Giorgi, co-founder di Fubles. “Siamo orgogliosi di essere riusciti a creare un servizio che oggi è utilizzato quotidianamente da migliaia di persone. Con il supporto di Red Circle Investments contiamo ora di espandere il nostro network e rendere la vita sempre più facile e divertente a chi vuole  fare sport”.

Recentemente è stata rilasciata una versione in inglese e spagnolo, proprio nell'ottica di superare i confini italiani. Di questo ed altro abbiamo parlato con Stefano Rosso, in primis coinvolto nell'investimento che promette di dare risalto alla startup ed agevolarne lo sviluppo. Senza dubbio il core business è il calcetto, ma anche altri sport si presterebbero ad essere organizzati e giocati attraverso la formula community web. Se nel panorama dei BPs e delle startup che affollano le competition, i registri delle startup innovative ed il web Fubles si è distinta catturando l'interesse di una grossa realtà finanziaria significa che le potenzialità non sono nascoste e specifici ingredienti fanno la differenza rispetto alla massa. Il team giovane è uno degli aspetti che Stefano Rosso ha dichiarato aver apprezzato nel progetto. Certamente l'approccio informale ed il mood rilassato nel valutare la proposta di business avranno giocato un "ruolo di punta" nel condurre alla decisione di concludere l'accordo. Solitamente il processo è meno agevole.

L'intervista regala aneddoti su come si è giunti all'accordo ed anche suggerimenti per colpire un investor facendo sì che un semplice plico sulla scrivania di chi è chiamato a decidere non resti inosservato, ma si traduca in un'opportunità di business e di successo.

Reclog, il social network diventa sonoro - Intervista ai fondatori Giovanni Cantamessa e Biagio Teseo
Reclog, il social network diventa sonoro - Intervista ai fondatori Giovanni Cantamessa e Biagio Teseo
Reclog, il social network diventa sonoro - Intervista ai fondatori Giovanni Cantamessa e Biagio Teseo
Reclog, il social network diventa sonoro - Intervista ai fondatori Giovanni Cantamessa e Biagio Teseo
L'India punta allo spazio e lancia una sonda verso Marte
L'India punta allo spazio e lancia una sonda verso Marte
5.176 di Cronaca
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni