16 Giugno 2020
11:57

Gli Uffizi di Firenze sono il museo d’arte più seguito del mondo su TikTok

Le Gallerie degli Uffizi spopolano sui social: il profilo aperto sulla piattaforma made in China soltanto ad Aprile è già diventato il più seguito della categoria, mentre su Instagram l’istituzione ha superato in questi giorni quota mezzo milione di follower, dei quali soltanto un terzo proviene dall’Italia.
A cura di Lorenzo Longhitano

Le gallerie degli Uffizi di Firenze sono tra le destinazioni più gettonate in assoluto per gli amanti della cultura, anche online. La testimonianza arriva da due traguardi storici che il museo ha superato in queste ultime ore: su Instagram gli Uffizi hanno infatti superato quota mezzo milione di follower, mentre su TikTok sono diventati diventato il museo d'arte più seguito al mondo con circa 21.000 utenti iscritti al canale.

Su Instagram la competizione al momento è più serrata: la piattaforma del resto ha anni di vita alle spalle, si basa sulle fotografie anziché sui video ed è frequentata da un pubblico più numeroso e variegato. Nonostante questo, i risultati conseguiti dalle Gallerie sono ammirevoli: con i suoi 500.000 follower raggiunti lo scorso weekend, sono il tredicesimo museo d'arte più seguito in Europa (la classifica è guidata dall'inossidabile Louvre di Parigi con 4 milioni di seguaci). Degli iscritti a Instagram che visitano gli Uffizi dalle pagine Instagram, solo un terzo provengono dall'Italia, mentre i rimanenti turisti virtuali provengono dal resto del mondo e rimangono aggiornati attraverso le descrizioni delle opere fornite anche in lingua inglese dei curatori della pagina.

#500k! La nostra comunità è cresciuta ancora! E non poteva essere altrimenti perchè nei momenti più difficili si riscopre la forza dello stare insieme e della condivisione, se pur virtuale. La celebre frase del principe Miškin nell'Idiota di Dostoevskij “la bellezza salverà il mondo” è stata il mantra di queste settimane. Abbiamo praticato la bellezza, ed è stata mezzo per riflettere, per commuoversi, per difendersi, per rafforzarsi. Per rinnovare il nostro sconfinato amore per #Firenze, i suoi tesori, i suoi scorci disabitati illuminati dai cieli azzurri di una sorprendente Primavera. Grazie per aiutarci a crescere, e non solo nei numeri! Oggi sì che è il nostro #FollowersDay…e allora avanti tutta con la nostra nuova campagna e festeggiamo così, con il suggestivo scatto di @kkrebsdick: un grande abbraccio, struggente, con un orizzonte ampio, aperto, e che guardi sempre più lontano…Un bell’augurio! #Conaltriocchi Grazie anche per le tantissime foto che ci state inviando in questi giorni. Siete una miniera di creatività. Continuate così… • 🌍E N G: #500k! Our community has grown even more! And it could not be otherwise for in the most difficult moments, people rediscover the strength of being together and the value of sharing, even if virtually. The famous sentence of Prince Miškin in Dostoyevsky's Idiot "beauty will save the world", has become a mantra in the latest weeks. We have experienced beauty, and it has been a means to reflect, to be touched, to defend ourselves, to strengthen ourselves. To renew our boundless love for #Florence, its treasures, its deserted places illuminated by the blue sky of a surprising Spring. Thanks for helping us grow, and not just in figures! Indeed, today more than ever is our #FollowersDay…so full steam ahead with our new campaign and let’s celebrate this way, with this captivating pic by @kkrebsdick: #whatIsee is a huge, poignant hug, with a wide horizon, open, looking further ahead…Thank you so much for all the pics that you are sending us in these days. You are such a wealth of creativity! Keep it up…

A post shared by Gallerie degli Uffizi (@uffizigalleries) on

Il caso di TikTok è ancora più emblematico delle potenzialità social nascoste dietro alla presenza dei musei online, soprattutto perché il canale degli Uffizi è stato attivato soltanto nel mese di aprile. Su TikTok le Gallerie hanno saputo adattare la loro offerta culturale alla natura del social frequentato principalmente da giovani e giovanissimi, puntando su video accattivanti dal ritmo rapido e più recentemente su una diretta con Martina Socrate, una delle creator italiane più in voga su TikTok che nella serata di venerdì 12 giugno ha tenuto incollati allo schermo dello smartphone 60.000 spettatori.

I video virali degli Uffizi su TikTok
I video virali degli Uffizi su TikTok
219 di ViralVideo
Pornhub racconta le opere d'arte a luci rosse nei musei (con la diffida degli Uffizi)
Pornhub racconta le opere d'arte a luci rosse nei musei (con la diffida degli Uffizi)
Khaby Lame supera Bella Poarch su TikTok, ora è il terzo profilo più seguito al mondo
Khaby Lame supera Bella Poarch su TikTok, ora è il terzo profilo più seguito al mondo
166 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni