21 Novembre 2014
12:16

Google Contributor, pagare per togliere la pubblicità dai siti internet

Negli ultimi giorni Google sta testando un nuovo servizio, Google Contributor, un nuovo strumento che consente agli utenti di pagare un piccolo contributo mensile che varia tra 1 a 3 dollari per eliminare i banner pubblicitari di Google AdSense da uno sito internet.
A cura di Matteo Acitelli

Negli ultimi giorni Google sta testando un nuovo servizio, Google Contributor, un nuovo strumento che consente agli utenti di pagare un piccolo contributo mensile che varia tra 1 a 3 dollari per eliminare i banner pubblicitari di Google AdSense da uno sito internet che si visita spesso, evitando quindi di non visualizzare i banner pubblicitari che spesso infastidiscono la navigazione su determinati portali web. Google Cotributor, ora in fase di test solo su invito e limitato ad una piccola cerchia di siti internet tra cui Mashable, The Onion, Imgur e Science Daily, consente agli utenti di collegarsi al sito web del servizio, selezionare il portale dal quale si vuole eliminare la pubblicità e pagare la quota di 1, 2 o 3 dollari per navigare sul sito selezionato senza fastidiosi banner. Tutte le pubblicità del circuito AdSense di Google saranno infatti sostituite da un banner con scritto "Thank you for being a Contributor", grazie per essere un contribuente.

Il ricavato delle varie donazioni effettuate dagli utenti tramite Google Contributor andrà all'editore del sito internet, all'interno del conto Google AdSense aperto in precedenza per raccogliere i ricavi derivati dai banner. Come per AdSense anche con il servizio Contributor il colosso di Mountain View tratterrà una percentuale sui ricavi. Staremo ora a vedere come evolverà questo servizio, attualmente in fase beta, che, almeno su carta, si presenta come un'ottima alternativa ad AdBlock che con un piccolo contributo consentirà di non visualizzare più le pubblicità e allo stesso tempo di consentire alle varie realtà editoriali di continuare a pubblicare contenuti.

Twitter, in arrivo la pubblicità all'interno dei tweet condivisi su siti internet e app
Twitter, in arrivo la pubblicità all'interno dei tweet condivisi su siti internet e app
Google penalizza i siti pirata, in arrivo il nuovo algoritmo
Google penalizza i siti pirata, in arrivo il nuovo algoritmo
Facebook con Atlas lancia la sfida a Google sulla pubblicità
Facebook con Atlas lancia la sfida a Google sulla pubblicità
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni