19 Marzo 2013
12:09

Google Glass, nascono i primi movimenti di protesta per la privacy violata

Non sono ancora usciti sul mercato ma i nuovi e futuristici occhiali di Google fanno molto parlare di sé. Innanzitutto sulla privacy.
A cura di Bruno Mucciarelli

Il futuro per quanto concerne la tecnologia sembra essere più vicino di quanto non ci si aspetti. Google lo sa bene e sta cercando di portare tutta la sua esperienza in accessori e dispositivi che possano migliorare e rendere unica la vita degli essere umani. Lo ha fatto proprio con i Google Glass, occhiali a realtà aumentata particolare, che stanno iniziando a girare tra gli sviluppatori e che il prossimo anno potremo vedere anche sugli scaffali dei negozi comuni. Occhiali però che stanno già creando non poche discussioni per quanto concerne la violazioni possibile della privacy.

“Verremo tutti spiati continuamente.”
Stop the Cyborgs
Il mondo visto dagli occhiali del colosso di Mountain View sta affascinando davvero tutti, sia esperti del settore che neofiti che sognano di possedere un oggetto tanto tecnologico quanto utile e semplice nel suo utilizzo. Le immagini e i video e tutto ciò che viene ripreso dai futuri Google Glass però potrebbe in qualche modo andare contro a quelle che sono le sicurezze e le tematiche che riguardano la Privacy. Il malcontento proprio su questo argomento sembra essere per nulla insignificante a guardare la rete web dove molti gruppi di protesta si sono andati a creare dal momento di esternazione dei Google Glass.

Il motivo è semplice a detta dei gruppi anti Glass. Infatti l'utilizzo dei nuovi occhiali porterebbe facilmente alla violazione della privacy, visto che permetteranno di scattare foto, registrare video e audio e effettuare operazioni di ricerca sul web riconducibili ad un totale controllo sui dati sensibili degli utenti da parte del colosso di Mountain View. La protesta ha un nome preciso ed è attivata da "Stop the Cyborgs" che mette in guardia fin da ora da un mondo nel quale tutti verremo monitorati e spiati da coloro che indossano i Glass.

Gli interrogativi che Stop The Cyborgs solleva sono tanti. Tutti i dati raccolti da Google potrebbero avere un impatto enorme sulla società. Proprio il gruppo ha recentemente pubblicato un manifesto nel quale pone la domanda:

Avreste mai immaginato di indossare un giorno una telecamerina spia o registrare le conversazioni? Presto lo faranno tutti e la gente troverà strani coloro che li contrastano.

Il dibattito attorno alla privacy violata sembra dunque pronto a scatenare un vero e proprio putiferio in cui molti attivatori sono pronti a scatenare l'inferno contro questa nuova importante frontiera realizzata da Google. Nel frattempo non possiamo che attendere gli sviluppi e capire se BigG provvederà a limare la situazione oppure se il tutto passerà inosservato e gli occhiali verranno commercializzati come se nulla fosse, con il rischio, chiaramente di vedere cartelli di divieto come già accaduto in un ristorante di Seattle.

Interfaccia utente Google Glass
Interfaccia utente Google Glass
L'interfaccia dei Google Glass
L'interfaccia dei Google Glass
Come gli uomini useranno i Google Glass
Come gli uomini useranno i Google Glass
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni