23 Dicembre 2014
11:50

Google inserisce i testi delle canzoni nei risultati di ricerca

Google negli ultimi giorni ha iniziato ad incorporare all’interno dei risultati di ricerca i testi delle canzoni, un’azione già intrapresa nel mese di ottobre da Bing.
A cura di Matteo Acitelli

Come riportato dal noto portale TechCrunch, Google negli ultimi giorni ha iniziato ad incorporare all'interno dei risultati di ricerca i testi delle canzoni, un'azione già intrapresa nel mese di ottobre da Bing, il motore di ricerca di Microsoft. Attraverso il motto Bing and Sing infatti Microsoft aveva annunciato il rilascio della funzione, basta cercare il nome dell’autore più la parola lyrics per far comparire oltre ai classici risultati di ricerca anche un box con il testo completo della canzone cercata. Dopo Bing dunque anche Google aggiunge ai risultati di ricerca i testi completi delle canzoni, un'iniziativa che non verrà molto apprezzata dai siti internet specializzati come Metro Lyrics e AZ Lyrics che hanno fatto dei testi musicali il loro business.

Al momento dal colosso di Mountain View non è arrivata alcuna conferma ufficiale circa il rilascio di questa nuova funzionalità ma già da qualche giorno diversi utenti hanno segnalato la presenza di questo nuovo box quando si cerca su Google il testo di una canzone musicale. I testi delle canzoni mostrati su Google prima dei classici risultati di ricerca sono estrapolati da Google Play Music, un catalogo che, almeno al momento, è sicuramente di dimensioni ridotte rispetto ai vari siti specializzati che vantano veri e propri archivi di testi di canzoni. Attualmente infatti i testi delle canzoni su Google sembrano apparire solo nelle versioni anglofone del motore di ricerca. Vedremo se Google rilascerà questa nuova feature anche in Italia, magari con i testi di tutte le canzoni italiane.

Google testa una nuova visualizzazione dei risultati di ricerca da mobile
Google testa una nuova visualizzazione dei risultati di ricerca da mobile
Google può modificare i risultati di ricerca: lo ha stabilito una sentenza
Google può modificare i risultati di ricerca: lo ha stabilito una sentenza
Google, l'azienda ha manipolato i risultati del motore di ricerca per favorire i suoi prodotti
Google, l'azienda ha manipolato i risultati del motore di ricerca per favorire i suoi prodotti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni