La pandemia di coronavirus ha reso spostarsi più difficile e meno sicuro, motivo per cui da mesi ormai Google sta dotando il suo servizio di cartografia digitale Google Maps di alcune utili funzioni che possono aiutare le persone a pianificare al meglio i propri viaggi per evitare assembramenti. L'ultima novità è stata annunciata in queste ore, ed è un sistema capace di avvertire quando si sta per prendere un autobus, un treno, una metropolitana o in generale un mezzo di trasporto pubblico troppo affollato.

Le mappe di Google in realtà includono già una funzione molto simile: progettare un viaggio che prevede l'utilizzo di mezzi pubblici offre da tempo una panoramica sul livello di affollamento previsto sui veicoli da prendere. Il dato è però una previsione statistica, basata sulle informazioni anonime che Google Maps raccoglie dai suoi utenti nei giorni precedenti: dopo aver appreso le abitudini della popolazione cittadina il sistema può insomma immaginare che il martedì alle ore 12 l'autobus per il centro possa essere meno affollato rispetto a un paio d'ore più tardi, ma in tempo di pandemia questo tipo di informazione rischia di essere poco accurata.

Ecco perché la novità lanciata in queste ore utilizza il medesimo sistema per effettuare proiezioni in tempo reale: chiedendo a Google Maps qual è la situazione di una determinata linea, l'app risponderà fornendo informazioni raccolte in tempo reale; in questo modo chi sta per uscire di casa sa con certezza e in anticipo se sta per affrontare un viaggio tranquillo o se sarà costretto a scegliere tra un percorso alternativo e una tratta affollata. La nuova funzionalità non sarà disponibile ovunque e per tutti i mezzi di trasporto: quando i dati a disposizione saranno sufficienti a effettuare una previsione, Google li contrassegnerà con una apposita dicitura.