9 Febbraio 2015
12:03

Google Maps, un’infografica ripercorre i 10 anni del servizio

Google Maps compie 10 anni. Era l’8 febbraio 2005 quando il colosso di Mountain View presentò al pubblico il servizio di mappe online, oggi utilizzato da da milioni di persone in tutto il mondo.
A cura di Matteo Acitelli

Google Maps compie 10 anni. Era l'8 febbraio 2005 quando il colosso di Mountain View presentò al pubblico il servizio di mappe online, oggi utilizzato da da milioni di persone in tutto il mondo. Dal 2005 ad oggi di novità ne sono state introdotte davvero tante, grazie all'applicazione per smartphone il servizio di Google oggi è utilizzabile anche in mobilità per ottenere indicazioni sul percorso da seguire per raggiungere una destinazione. Anche la versione desktop è molto utilizzata per navigare in luoghi sparsi per tutto il globo grazie alle bellissimi immagini panoramiche a 360 gradi caricate su Street View. Nelle ultime settimane sono state introdotte nuove immagini panoramiche a 360 gradi, caricate dai tecnici di BigG, che permettono a tutti gli utenti di osservare l'Aurora Boreale, questo particolare fenomeno che provoca la comparsa nel cielo di bande luminose di vari colori, i famosi archi aurorali. Per festeggiare i 10 anni di Google Maps, sul blog ufficiale il team al lavoro sul servizio ha riassunto tutti gli avvenimenti più significativi che hanno caratterizzato la piattaforma nel corso degli anni:

8 febbraio 2005: nasce Google Maps;
aprile 2005: esordio sui telefoni negli Stati Uniti;
maggio 2005: lancio ufficiale e presentazione di un servizio per la mappatura con immagini satellitari che permettono agli utenti di cimentarsi in un viaggio virtuale intorno al mondo;
maggio 2007: debutta Google Street View;
giugno 2008: lancio di Google Map Maker, servizio che permette a chiunque di aggiornare i database di Google Maps e Google Earth;
ottobre 2009: esordio della navigazione stradale su dispositivi mobile;
settembre 2010: Street View è disponibile in sette continenti;
settembre 2011: Google acquisisce Zagat per aiutare gli utenti a scoprire i punti d’interesse;
giugno 2012: debutta il Trekker, un nuovo strumento per catturare le immagini panoramiche di Street View nei luoghi inaccessibili dalle automobili;
dicembre 2012: la versione mobile di Google Maps debutta su iOS;
giugno 2013: Google acquisisce Waze per aiutare gli utenti ad evitare il traffico;
novembre 2013: il Trekker naviga tra i canali di Venezia;
agosto 2014: Google acquisisce Skybox Imaging.

Infografica Google Maps:

Google Maps, i luoghi misteriosi oscurati da Google
Google Maps, i luoghi misteriosi oscurati da Google
210.386 di Tecnologia Fanpage
La provocazione di Google: Android fa pipì su Apple in Google Maps
La provocazione di Google: Android fa pipì su Apple in Google Maps
Google Maps si aggiorna: arriva il Material Design
Google Maps si aggiorna: arriva il Material Design
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni