27 Maggio 2013
16:57

Google, palloni aerostatici per portare internet in Africa

L’ azienda di Mountain View pensa ad alcuni palloni aerostatici per estendere la connessione ad internet nei Paesi in via di sviluppo.
A cura di Daniele Cretella

Non è facile affrontare il tema della diffusione di internet nei Paesi in via di sviluppo. Agli impedimenti di natura politica che caratterizzano la diffusione della rete in alcuni Paesi del contenente africano o dell' sud-est asiatico, spesso si aggiungono quelli di natura tecnica, quando cioè le strutture presenti sul territorio impediscono la fruizione dei servizi comunemente condivisi (principalmente) nella parte occidentale del globo.

Ma secondo quanto riportato da diverse fonti statunitensi, Google starebbe lavorando ad un nuovo progetto capace di tagliare drasticamente i tempi relativi alla costruzione di strutture necessarie per garantire la diffusione di servizi internet efficienti nei Paesi in via di sviluppo. Si tratterebbe di palloni aerostatici dotati di connettività WiFi ad ampio raggio che, attraverso l' utilizzo di particolari frequenze simili a quelle televisive, garantirebbero una copertura pari a centinaia di Km quadri grazie ad posizionamento strategico.

Il principale impedimento che l' azienda di Mountain View starebbe, però, registrando nelle ultime ore sembrerebbe essere legato agli accordi con i Governi locali ancora piuttosto dubbiosi sulla diffusione della rete internet sul proprio territorio. Per quanto riguarda le ragioni che starebbero alla base del progetto di Google, sembrerebbe essere più che soddisfacente l' ipotesi di una mera estensione della sua utenza mondiale.

Google utilizza palloni aerostatici per la diffusione di internet
Google utilizza palloni aerostatici per la diffusione di internet
Google annuncia il progetto Loon per la diffusione di internet attraverso i palloni aerostatici [VIDEO]
Google annuncia il progetto Loon per la diffusione di internet attraverso i palloni aerostatici [VIDEO]
Internet e Google ci stanno facendo perdere la memoria
Internet e Google ci stanno facendo perdere la memoria
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni